Tiziano Crudeli commenta Torino Milan 2-2 (14/09/2013)

Tiziano Crudeli commenta Torino Milan 2-2, tiziano crudeli,tiziano crudeli toro milan 2-2,torino milan 2-2 crudeli video,milan,sport,video milanIl Milan pareggia 2-2 in casa del Torino nell’anticipo della terza giornata di serie A. Il Milan parte bene ma dal 20′ del primo tempo il Toro prende in mano la gara. Granata in doppio vantaggio fino 42′ del secondo tempo, poi un gol rocambolesco di Muntari riporta in corsa i rossoneri che acciuffano il pareggio proprio negli ultimi secondi del recupero (4′) grazie ad un rigore messo a segno da Mario Balotelli per un fallo di Pasquale su Poli.

Tiziano Crudeli commenta Atalanta – Milan 0-2 (08/01/2012)

Tiziano Crudeli Atalanta -Milan 2-2,tiziano crudeli,atalanta milan 0-2,crudeli atalanta milan commento,video milan,milan,sport Il Milan vince sul campo, sempre ostico, dell’Atalanta per 2-0 con i gol di Ibrahimovic (rigore discusso) nel primo tempo e di Boateng nella ripresa, su grande azione di Ibra. Lo svedese ha orchestrato alla perfezione il gioco offensivo dei rossoneri: sue entrambe le azioni che hanno innescato le due reti, cui si e’ affiancata la solita precisione dal dischetto. Il tecnico Allegri soddisfatto del match e della partita giocata da Pato. I rossoneri restano in testa alla classifica insieme alla Juventus, vittoriosa a Lecce per uno a zero.

Milan batte il Psg di Ancelotti in amichevole: 1-0 a Dubai

fg.jpgDopo due settimane di astinenza dal calcio giocato,  i rossoneri tornano in campo e lo fanno in quel di Dubai contro il Psg degli ex Diavolo, Leonardo e Ancelotti. Allegri, per il primo match del 2012 decide di affidarsi al tridente delle meraviglie Ibrahimovic, Robinho e Pato, tanto desiderato dagli sceicchi del club francese e dal duo Leonardo-Ancelotti. A centrocampo spazio per Aquilani, Nocerino e Van Bommel con Gattuso pronto a subentrare durante la ripresa. In difesa dentro il giovane De Sciglio sulla destra, con Mexes e Thiago Silva al centro e Taiwo a sinistra. TIn porta Amelia. Ancelotti, nella sua prima uscita da allenatore dei parigini, deve trovare subito il ritmo giusto. Già dopo poco più di 4 minuti arriva la prima azione e il primo gol per i rossoneri: è Ibrahimovic a raccogliere palla da De Sciglio e ad incunearsi nella difesa avversaria; scambio con Pato e sfera che ritorna allo svedese che, vedendo l’uscita del portiere, ricede il pallone al brasiliano. Il Papero, tutto solo, appoggia in rete ed, assieme a Nocerino, va subito a ringraziare il generoso ed altruista Zlatan. il Psg crea un paio di buone occasione con Amelia pronto, ma al 17° De Sciglio crossa al centro dove Nocerino, in rovesciata, colpisce la traversa. La partita si addormenta e il Diavolo prova a rendersi pericoloso con qualche accelerazione di Pato ed Ibrahimovic che però vengono agevolmente stoppate dalla difesa avversaria.  Nella ripresa girandola di cambi per entrambe le squadre; dopo oltre quattro mesi di assenza per l’infortunio al nervo ottico, torna ad assaprare il campo ringhio Gattuso. Con lui, nei nuovi 11 in campo, spazio anche ad Abbiati; Zambrotta, Nesta, Bonera, Antonini; Ambrosini, Emanuelson ed, appunto, Gattuso; Valoti, El Shaarawi, ed Inzaghi. La prima occasione della ripresa capita, al 53’, sui piedi di Inzaghi, ma Sirigu para. Occasioni da una parte e dall’altra, dove il Psg pareggia ma solo il conto dei legni perchè Nenè colpisce una traversa con un tiro a giro di sinistro. La partita arriva cosi al 90°. Finisce 1-0 per i rossoneri, con Pato tornato decisivo, anche se solo in amichevole, dopo una settimaa travagliata. Allegri commenta: Gattuso l’ho visto discretamente bene, era alla prima partita dopo un lungo stop, non dimentichiamo che l’ultima gara l’ha giocata i primi di settembre”, spiega Allegri che ha elogi e belle parole anche per Pippo Inzaghi. “Ha fatto bene, ma credo sia nel suo dna il comportarsi come ha fatto stasera, è anche un esempio per i più giovani e sono contento di quello che ha fatto”. Chiuso il mini-ritiro invernale, il Milan è pronto a tornare a casa. “Portiamo in Italia un pò di sole, ma adesso dobbiamo pensare subito all’Atalanta, sarà una partita molto difficile per noi anche perchè, dopo la pausa, è sempre strano giocare e noi sappiamo che a Bergamo non sarà facile”.

Tiziano Crudeli commenta Milan- Siena 2-0 (17/12/2011)

tiziano crudeli,tiziano crudeli milan siena,milan siena 17/12/2011, crudeli milan siena commento,commento video milan siena 2-0,video milan,sport,newsIl Milan torna in testa al campionato, anche se forse solo per qualche ora, in attesa delle partite di Juventus e Udinese. Battuto 2-0 il Siena, che si è difeso con disciplina nel primo tempo, lasciando poche opportunità alla squadra di Allegri. Solo un tiro di Boateng nella prima frazione, ben deviato dal portiere Brkic. Anzi, il Siena ha avuto un’opportunità con Bolzoni sfiorando il vantaggio. Nel secondo tempo, Nocerino, al 6° centro in campionato, segna con un destro dal limite leggermente deviato da Rossettini su invito di Robinho. Poi ci pensa il solito Ibra, su un rigore dubbio fischiato a Boateng a mettere in sicurezza la gara. Entra anche Pato, che sfiora il gol ma il portiere avversario para bene; il Milan controlla nel finale e si gode momentaneamente la vetta della classifica.

Tiziano Crudeli commenta Genoa – Milan 0-2 (02/12/2011)

tiziano crudeli,tiziano crudeli genoa milan,genoa milan 0-2,genoa milan 02-12-2011,genoa milan 0-2 commento tiziano crudeli,sport,video,video milanIl Milan torna in testa alla classifica, almeno per un giorni. Sblocca Ibrahimovic su rigore, chiude i conti Nocerino. Partita sospesa dall’arbitro Celi per nove minuti, dopo il lancio di lacrimogeni da parte della Polizia, costretta a metter fine agli scontri tra gli ultras. Nel primo tempo l’uomo più pericoloso dei rossoneri è Nocerino, che con i suoi inserimenti manda in tilt la difesa genoana. Dopo due minuti l’ex palermitano ha la palla giusta per il vantaggio, ma Rossi lo chiude all’ultimo istante. Al 26′ ancora il centrocampista calcia dal limite impegnando il portiere avversario. Un minuto dopo serve il miglior Frey per bloccare un sinistro di Ibrahimovic. Il Milan é più attivo, il Genoa prova a limitare i danni. Amelia compie la sua prima parata al 33′, deviando in angolo una punizione di Veloso. Al 42′ la sfida di ripete, il portiere milanista blocca con sicurezza. In avvio di ripresa la svolta: intervento irregolare in area di Kaladze su Ibrahimovic. Cartellino rosso e rigore. L’esecuzione dello svedese é tale: zero a uno. Robinho fallisce clamorosamente il raddoppio da un metro. Il Milan, con un uomo in più, gestisce il vantaggio e trova il raddoppio a dieci minuti dal termine grazie a Nocerino che sfrutta al meglio un assist perfetto di Boateng.

Milan Lazio 2-2 (10/09/2011) Video

Nella prima uscita in campionato il Milan di Allegri viene bloccato da una buona Lazio,in grado di mettere in difficoltà i rossoneri soprattutto nei primi 30 minuti. Da rivedere la fase difensiva apparsa un pò troppo disordinata e disattenta. Da segnalare l’infortunio di Gattuso al 20°, sostituito da Van Bommel. Doppio vantaggio laziale con i neo acquisti Klose al 12° minuto e Cissè al 21°. Ma il Milan reagisce e in 4 minuti prima accorcia con Ibra al ventinovesimo e poi Cassano pareggia di testa su calcio d’angolo. Il Milan spinge fin da subito alla ricerca del gol del sorpasso: Cassano, per due volte perfettamente innescato da Ibrahimovic, prima sfiora il palo e nell’occasione successiva lo centra in pieno; poi, sempre lui, libera al tiro Boateng a centro area, ma il portiere laziale Bizzarri riesce a bloccarne la conclusione. Finisce però 2-2,forse da entrambe le parti con un pizzico di rammarico.milan lazio 2-2 (10092011),milan lazio video,milan lazio 2011,video milan,notizie,news,notizie milan,cassano