Tiziano Crudeli commenta Milan Celtic 2-0 (19/09/2013)

f5.jpg Nonostante un Milan a pezzi per le molte assenze, a San Siro i rossoneri fanno un mezzo miracolo battendo gli scozzesi del Celtic 2-0 al termine di una partita memorabile per la sua rara bruttezza. Tant’è però, che pur incerottato e imbalsamato, questo Milan riesce a risolvere la difficile pratica negli ultimi minuti grazie a un tiro di Zapata deviato da Izaguirre e a un gol di Muntari. I rossoneri soffrono, alternando qualche buona occasione a pause molto pericolose, facendo sperare nel colpaccio un Celtic un pò troppo pasticcione. Finisce 2-0, forse l’unica cosa buona della serata.

Tiziano Crudeli commenta Milan Roma 0-0 (13/05/2013)

gf.jpgPareggio per 0 a 0 dei rossoneri contro la Roma. Il Milan deve cosi vincere l’ultima gara per assicurarsi matematicamente il terzo posto. Nel primo tempo, soprattutto grazie alle incursioni di Marquinho, i giallorossi hanno creato qualche occasione in più, trovando sempre sulla loro strada un attento Abbiati, forse il migliore deigli uomi di Allegri. Al 40 cambia la gara, dopo un’ammonizione di Balotelli, con Muntari ha avuto la bella pensata di protestare con l’arbitro: arriva l’espulsione. Il secondo tempo è stato fatto più dal Milan in dieci. Allegri ha cercato di vincere cambiando anche un centrocampista (Flamini) con un attaccante (Pazzini). E’ finita lo stesso 0-0.

Tiziano Crudeli commenta Palermo Milan 2-2 (30/10/2012)

4343.jpgNell’anticipo della decima giornata di Serie A, il Milan torna dalla Sicilia con un pareggio che muove la classifica di entrambe le squadre, ma troppo poco perché questo 2-2 possa essere considerato positivamente. Allegri si affida all’ex Nocerino, che gioca in mediana con Montolivo e Flamini. Davanti, con El Shaarawy, c’è Pato, titolare per la seconda volta di fila dal settembre del 2011. In difesa torna Mexes, mentre in porta è confermata la fiducia ad Amelia. Palermo in vantanggio al 45° con Miccoli che traforta il calcio di rigore. I rosaneri all’inizo della ripresa,  trovano il gol del raddoppio con Brienza, che sfrutta un’indecisione della difesa rossonera e calcia dal limite dell’area indisturbato: pallone all’angolino e Amelia che si piega per la seconda volta a cavallo dei due tempi. Ma il Milan in questo secondo tempo è un’altra squadra. All’80esimo è il solito El Shaarawy, fin lì evanescente, a trovare con una zampata il gol del definitivo 2-2 sugli sviluppi di un’azione confusa all’interno dell’area rosanero.

Tiziano Crudeli commenta Malaga Milan 1-0 (24/10/2012)

trf.jpgMilan sconfitto anche a Malaga per 0-1 nel terzo turno di Champions League. Gli spagnoli consolidano così il primo posto nel girone C a 9 punti, mentre i rossoneri restano a 4, con appena una lunghezza di vantaggio sui russi dello Zenit San Pietroburgo che stasera hanno battuto 1-0 l’Anderlecht, fermo a quota zero. A Malaga, dopo che il primo tempo si era chiuso sullo 0-0, al 64′ gli spagnoli hanno segnato il gol decisivo al 64′ con Joaquin. Al 45′ il Malaga, sempre con Joachim, aveva fallito un calcio di rigore. Una prova di cuore ed energia non basta al Milan, che fino all’ultimo ha provato ma non è riuscito ad evitare una sconfitta che complica il cammino in Champions League. Potrebbe però bastare ad Allegri per mantenere il suo posto e giocarsi le ultime chance sabato contro il Genoa.

Tiziano Crudeli commenta Lazio Milan 3-2 (20/10/2012)

54fd.jpgAltra sconfitta nell’anticipo serale a Roma contro la Lazio. Ora la classifica dei rossoneri si fa dura. Il Milan parte bene ma la Lazio al primo tiro capitalizza con Hernanes, bravo, con un paio di veroniche ad ubriacare Bonera; il difensore riesce solo a deviare leggermente il pallone, che scavalca Amelia e va ad insaccarsi nell’angolo alla sua sinistra. Al 41′ Candreva arriva ai 20 metri e fa partire un gran destro che sorprende Amelia, scavalcandolo, con il pallone che va a depositarsi nell’angolo a mezz’altezza alla sua destra. Nella ripresa, al quarto minuto, Candreva pesca Klose in area tutto solo insacca al volo di destro da distanza ravvicinata, 3 a 0. Al 16′ st: De Jong devia in rete, da pochi passi e in spaccata, una punizione ‘tagliata’ di Emanuelson. Altra fiammata dei rossoneri, complici anche i laziali che mollano troppo presto la gara e cosi, al 34′ El Shaarawy entra in area e, con un preciso diagonale rasoterra, batte Bizzarri, firmando il 3-2. Le chance di Allegri stanno per finire.

Tiziano Crudeli commenta Milan – Anderlecht 0-0 (18/09/2012)

Tiziano Crudeli,Tiziano Crudeli video, Tiziano Crudeli milan anderlecht,anderlecht milan Tiziano Crudeli,video Tiziano Crudeli milan,milan anderlecht 0-0,Tiziano Crudeli commenti milan anderlecht 19-09-2012,milan anderlecht champions 2012,sport,milanNel debutto in Champions League, altra prestazione deludente del Milan che non va oltre lo 0-0 con i belgi dell’Anderlecht. La squadra di Allegri è apparsa priva di idee e poco pericolosa, ed è stata messa più volte in difficoltà, soprattuto nel primo tempo, da un Anderlecht non certo irresistibile. I rossoneri sbagliano molto, soprattutto un De Jong ancora spaesato, mentre i belgi ordinati e concreti spaventano Abbiati con Mbokani e Gillet. Unico spunto degli uomini di Allegri con Flamini, che liberato da Pazzini in area non riesce a superare il portiere. Nel secondo tempo, dopo un’occasione per i belgi, El Shaarawy (subentrato ad uno spento Boateng) su cross di un volenteroso Emanuelson, poi Pazzini spaventano la retroguardia belga. Ma nel finale il Milan è anche a corto di fiato: finisce 0-0 tra i fischi di San Siro. Terza partita consecutiva senza segnare in casa nelle gare ufficiali.

Tiziano crudeli commenta Milan Genoa 1-0 (25/04/2012)

tiziano crudeli,tiziano crudeli video,milan genoa 1-0,tiziano crudeli commento milan genoa,commento crudeli milan genoa 25/04/2012,milan genoa commento crudeliUn gol di Kevin Prince Boateng al 41′ della ripresa regala la vittoria ed ancora qualche speranza di scudetto al Milan nella lotta a distanza con la Juventus. I rossoneri battono il Genoa che presentavano in panchina De Canio, ma soffrono di fronte ai rossoblu sebbene alla fine riescano a mantenere invariato (3 punti) il distacco dalla Juventus in un entusiasmante testa a testa per 90′.

 

Roma Milan 2-3 (29/10/2011)

Tiziano Crudeli,Tiziano Crudeli video, Tiziano Crudeli roma milan,Tiziano Crudeli commento roma milan 2-3,roma milan 2-3 29/10/2011,video roma milan 2-3,sport,video,calcioIl Milan ha espugnato l’Olimpico battendo 3-2 la Roma. Partita bella ed emozionante: dopo il gol di Ibra, il pareggio di Burdisso, il sigillo di Nesta e il nuovo guizzo dello svedese quasi a chiudere i conti, nel finale arriva la rete di Bojan e l’arrembaggio dei giallorossi che il Milan riesce a contenere con un pò di sofferenza. Parte bene la Roma nei primi minuti, ma poi il Milan prende le misure e passa con Ibra al 17°. Burdisso, su dormita di Zambrotta, ristabilisce la parità con un colpo di testa da calcio d’angolo. Ma non passano nemmeno 2 minuti dal pareggio romanista, che Alessandro Nesta infila ancora su corner di Robinho il gol dell’1-2 dei rossoneri, trafiggendo Stekelenburg. Il centrocampo dei rossoneri è un po fragile, Van Bommel non riesce a tenere il passo dei centrocampisti della Roma e Nocerino spesso lascia scoperta la zona, con i suoi inserimenti senza palla. Bene Aquilani. Il Milan subisce, soffre e si affida alla difesa che mette mattoni su mattoni nel muro davanti ad Abbiati; partita di sacrificio, con Nesta e Thiago Silva mattatori. Allegri è obbligato a sostituire al 66° l’infortunato Boateng con Emanuelson, ma il ghanese dice qualche parola di troppo al guardalinee e viene espulso dopo la sostituzione. Entra anche Cassano al posto di Robinho e la musica cambia. Il barese elenca subito tre giocate da sballo. Alla terza il barese apre a destra per Aquilani che finta il tiro e invece crossa per Ibra: colpo di testa micidiale e 3-1. Lo svedese potrebbe addirittura fare poker, su invito di Cassano, ma la sua girata al volo è imprecisa. Ma la Roma ci crede e nel finale accorcia con boja,abile a sfruttare una corta respinta di Abbiati. Nel concitato finale, anche Allegri viene espulso ma il Milan tiene e porta a casa una vittoriad’oro! “Tre punti fondamentali, abbiamo fatto una grande partita e potevamo fare il 4-1 o il 5-1 con un po’ di fortuna”. Parola di Zlatan Ibrahimovic autore della doppietta che ha fatto volare e vincere 3-2 il Milan contro la Roma questa sera nell’anticipo dell’Olimpico. “Lo scudetto? siamo solo all’inizio”.


szólj hozzá: Rom 2-3 Mil

Tiziano Crudeli commenta Milan Parma 4-1 (26/10/2011)

tiziano crudeli,tiziano crudeli video,tiziano crudeli milan parma,tiziano crudeli  milan parma commento,tiziano crudeli  milan parma 4-1,milan parma 26102011Terza vittoria consecutiva per i rossoneri che superano per 4-1 il Parma, con 3 gol di Antonio Nocerino in stato di grazia e uno di Ibra. Troppo leggero l’attacco dei ducali, anche se nei primi 30 minuti il Milan appare un pò imbrigliato e sono proprio gli ospiti ad avere due buone chance per segnare. Ma nel calcio, si sà, non puoi sbagliare. In due minuti l’ex palermitano Nocerino “ammazza” la gara, con un bel tocco nel primo gol e un bolide nel secondo, battendo Mirante. Poco prima della mezzora si sblocca anche Zlatan Ibrahimovic, che sfrutta un passaggio di Cassano e supera ancora Mirante in uscita. Giovinco riaccende le speranze del Parma, ma ormai è troppo tardi e Nocerino segna in bellezza nel finale la sua prima tripletta in A. Il Milan sale a quota 14 punti, a due lunghezze dalla capolista Juventus.