Tiziano Crudeli commenta Ajax Milan 1-1 (1/10/2013)

nbnb.JPGGrazie al rigore (che non c’era) procurato e trasformato da Balotelli, il Milan porta a casa un punto prezioso conto l’Ajax. Nei primi 45 minuti gli olandesi monopolizzano il gioco anche senza strafare: fanno possesso palla, allargano molto il gioco sugli esterni e mettono al centro diversi cross interessanti. Così Abbiati è costretto a metterci una pezza prima su Sighthorsson e poi su Duarte. Pericoloso anche un tiro di Fischer, che sfiora il palo. Il Milan non riesce ad imbastire un’adozione degna di nota. Nel secondo tempo, la musica cambia. Balotelli ci prova prima su punizione, poi con un destro a girare che finisce sulla traversa. I rossoneri chiedono un rigore per fallo di mano in area, che l’arbitro non vede. Ma al 44′  arriva la beffa: su calcio d’angolo Denswil salta più in alto di tutti segna . Ma nel recupero Balotelli si procura un rigore (fallo di Van der Hoorn), concesso generosamente da Erksson, lo trasforma e poi zittisce il pubblico. Punto prezioso per la classifica.

Tiziano Crudeli commenta Torino Milan 2-2 (14/09/2013)

Tiziano Crudeli commenta Torino Milan 2-2, tiziano crudeli,tiziano crudeli toro milan 2-2,torino milan 2-2 crudeli video,milan,sport,video milanIl Milan pareggia 2-2 in casa del Torino nell’anticipo della terza giornata di serie A. Il Milan parte bene ma dal 20′ del primo tempo il Toro prende in mano la gara. Granata in doppio vantaggio fino 42′ del secondo tempo, poi un gol rocambolesco di Muntari riporta in corsa i rossoneri che acciuffano il pareggio proprio negli ultimi secondi del recupero (4′) grazie ad un rigore messo a segno da Mario Balotelli per un fallo di Pasquale su Poli.

Tiziano Crudeli commenta Juventus Milan 1-0 (21/04/2013)

Tiziano Crudeli commenta Juventus Milan 1-0 (21/04/2013),juventus milan crudeli,tiziano crudeli commento juve milan,juve milan crudeli video,sport,milanLa Juventus batte il Milan, imbattuto da 14 giornate, mai sconfitto nel 2013, con un rigore di Vidal. Milan, che vede ora la Fiorentina a un solo punto e ormai dice addio al secondo posto, lontano sette lunghezze.

Tiziano Crudeli commenta Milan Barcellona 2-0 (20/02/2013)

edds.jpgGrande prestazione dei rossoneri contro il Barça di Leo Messi, che dopo aver chiuso tutti i varchi agli assi blaugrana, colpiscono nella ripresa. Finisce 2-0, un bottino importante in vista della difficile sfida di ritorno al Camp Nou. Segnano Boateng e Muntari.

Mario Balotelli è del Milan!!

 Calciomercato Milan,balotelli,balotelli milan, mercato milan,sport,notizieMario Balotelli è del Milan. L’annuncio arriva da Milan Channel: «Mario arriva domani! Dopo le visite mediche, Mario firmerà un contratto con il Milan fino al 30 giugno 2017» e percipirà 4 milioni di euro a stagione piu premi. Al City 20 milioni di euro che saranno pagati in cinque rate annuali, più tre milioni di bonus.

Secondo quanto dichiara il cub rossonero, Balotelli dovrebbe atterrare a Malpensa attorno alle ore 14. Una cinquantina fra giornalisti, fotografi e operatori televisivi attendeva il nuovo acquisto rossonero all’esterno dello scalo di Linate dedicato ai voli privati, dove era previsto l’arrivo di Balotelli attorno a mezzogiorno da Londra. Atterrato a Malpensa, l’attaccante sarà accompagnato all’ ospedale di Busto Arsizio per le visite mediche.

SuperMario lascia i Citizens dopo 2 stagioni e mezzo, con i quali ha vinto la Premier League lo scorso anno, collezionando 76 presenze totali e 30 reti.

Highilights Milan Siena 2-1 (06/01/2013) Serie A

milan_siena.jpgStadio: San Siro – 19° giornata Serie A

Milan: Abbiati; Abate, De Sciglio, Acerbi, Constant (18′ st Antonini); Montolivo, Ambrosini, Nocerino (10′ st Bojan); Boateng, Pazzini, El Shaarawy. All.: Allegri

Siena: Pegolo; Neto, Paci, Felipe; Angelo, Valiani (35′ st Paolucci), D’Agostino (25′ st Bolzoni), Vergassola, Del Grosso; Bogdani, Rosina (13′ st Reginaldo). All.: Iachini

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 22′ st Bojan (M), 35′ st Pazzini (M), 41′ st Paolucci (S)

Ammoniti: Ambrosini, Pazzini (M), Angelo, Del Grosso (S)

Espulsi: Nessuno.


Tiziano Crudeli commenta Milan Siena 2-1 (06/01/2013)

5445554.jpgIl Milan si riporta momentaneamente a -5 da terzo posto grazie alla vittoria (risicata) contro il Siena di Iachini. Il Milan riparte dopo la sosta natalizia nel migliore dei modi battendo il Siena per 2-1 nell’ultima giornata del girone d’andata e avvicina così tutte le dirette concorrenti per un posto in Europa. Lento, poco concreto al limite dell’area avversaria e dal ritmo troppo basso, il Milan si è svegliato solo nella ripresa quando l’ingresso di Bojan ha portato velocità e vivacità alla manovra milanista. A spezzare l’equilibrio in favore dei padroni di casa ci pensa infatti l’ex romanista nella ripresa, entrato al posto di Nocerino, che al 22′ raccoglie di testa un cross dalla destra di Boateng e porta in vantaggio il Milan. Al 35′ il Milan raddoppia su rigore con Pazzini che si procura il penalty e  dagli undici metri realizza. Nel finale Paolucci accorcia il risultato con un colpo di testa dal limite dell’area piccola per il 2-1 finale, ma la partita è ormai chiusa.

Rabbia Boateng: “Non so se ha ancora senso giocare in Italia”

1690321-13.jpg“Non è qualcosa che puoi scrollarti di dosso e basta. Ci dormirò su tre notti e la prossima settimana incontrerò il mio agente Roger Wittmann e vedremo se ha ancora senso continuare a giocare in Italia”.

Kevin-Prince Boateng confessa al quotidiano tedesco Bild la sua amarezza e le sue perplessità, dopo quanto accaduto sul campo di Busto Arsizio dove proprio lui è stato bersaglio di beceri cori a sfondo razzista. “Quando è troppo, è troppo, il razzismo non ha nessun posto nel calcio”, spiega il Boa.

Parole di profondo sconcerto che potrebbero preludere a un addio dopo la decisione di Pato di lasciare Milanello per rientrare in Brasile. “Ho potuto sentire i primi versi da scimmia dopo cinque minuti, all’inizio non ho pensato nulla ma poi si sono ripetuti e sono andato dall’arbitro avvertendolo che se fossero proseguiti avrei lasciato il campo. Ha provato a calmarmi ma quando sono ricominciati i cori, allora ho pensato “adesso basta, non continuerò a giocare”.

“E’ facile chiudere un occhio, agire è più difficile, avrei fatto la stessa cosa anche se fosse stata una partita di Champions contro il Real Madrid e lo farò sempre. Ero arrabbiato, triste, scioccato, il fatto che cose come queste accadano ancora nel 2013 è una disgrazia, non solo per l’Italia ma per il calcio nel mondo. Volevo mandare un segnale forte perché cose del genere non possono esistere, dobbiamo aprire gli occhi”.

Intanto sono stati identificati e denuncati all’autorità giudiziaria altri cinque tifosi della Pro Patria per il reato di divulgazione, in concorso, di espressioni di razzismo. I cinque sono stati identificati dagli agenti della questura di Varese e dalla Digos locale attraverso le immagini delle telecamere presenti durante l’amichevole Pro Patria – Milan. I cinque erano in compagnia del ragazzo identificato immediatamente al termine della partita e già deferito ieri per i cori razzisti indirizzati a Boateng.

Ottavi di finale di Champions League: ancora Milan vs Barça

20120328_milan.jpgUrna non benevola per i rossoneri nel sorteggio degli ottavi di finale di Champions League: esce il Barcellona di Leo Messi. Per la terza volta dunque negli ultimi cinque sorteggi nella massima competizione europea, i rossoneri pescano i blaugrana.

L’anno scorso, nel girone di qualificazione, il primo incontro al Camp Nou terminò 2-2 con reti di Pato e Thiago Silva. Il ritorno, a San Siro, vide i blaugrana avere la meglio al termine di un’emozionante partita conclusa sul risultato di 2-3, con reti di Ibra e Boateng per i rossoneri. Altra sfida tra le due compagini negli ottavi di Champions qualche mese dopo: l’andata a Milano terminò 0-0, il ritorno a Barcellona finì con il risultato di 3-1 per i padroni di casa, con Nocerino che firmò la rete del provvisorio 1-1.

Queste le date delle due sfide:  andata il 20 Febbraio 2013 a San Siro, ritorno a Barcellona il 12 marzo 2013.