Tiziano Crudeli commenta Bologna – Milan 1-3 (01/09/2012)

tiziano crudeli commenta bologna milan,crudeli bologna milan,bologna milan 1-3,commento tiziano crudeli,video tiziano crudeli milan bologna,crudeli commenta bologna milan 1-3,pazzini,pazzini 3 golIl Milan batte 3 a 1 il Bologna al Dall’Ara nell’anticipo delle 20.30. Buon inizio di partita della squadra rossonera, sicuramente più pimpante e godibile rispetto a quella vista sette giorni fa. Sblocca Pazzini su rigore molto dubbio al 15′. Il Milan cala e a cinque minuti dalla fine del primo tempo Nocerino ingenuamente atterra Diamanti in area. Lo stesso Diamanti realizza dal dischetto. Il primo tempo finisce quindi 1-1. Da segnalare l’infortunio di Montolivo, e il debutto con la maglia del Milan di Nigel De Jong.  Nella parte centrale della ripresa non succede gran che, fino alla mezz’ora: cross di Antonini che trova una deviazione, il pallone si alza a campanile, Agliardi esce a presa alta ma la sfera gli sfugge e Pazzini è il più lesto a ribadire in rete, 1 a 2 per i rossoneri. All’ 84′, su un tiro dal limite dell’area di Nocerino, ancora l’ex nerazzurro ci mette il piede per il 3-1 finale. Tripletta di Pazzini, che non segnava tre gol in una partita da novembre 2010 in Lecce-Sampdoria. Da segnalare anche il debutto di Bojan e Niang con la maglia rossonera.

Pazzini – Cassano, scambio Inter-Milan

tr.jpgCassano all’Inter, Pazzini al Milan. Mancava solo l’ufficialità, adesso è arrivata anche quella.

«Benvenuto Pazzo!» si legge sul sito rossonero, che si è già allenato questa mattina con i suoi nuovi compagni di squadra sui campi del Centro sportivo di Milanello.

Sono felicissimo di essere arrivato al Milan, non si può dire di no ad una squadra così. Posso dare entusiasmo e trasmettere voglia di far bene fin da subito. Sono andati via diversi senatori, è vero. Forse adesso si avverte meno entusiasmo, ma sarà una sfida per noi far tornare numerosi tifosi ad appassionarsi dei colori rossoneri, dichiara Giampalo Pazzini.

Il Pazzo e Fantantonio dovrebbero mantenere le stesse scadenze e lo stesso stipendio.