Mario Balotelli è del Milan!!

 Calciomercato Milan,balotelli,balotelli milan, mercato milan,sport,notizieMario Balotelli è del Milan. L’annuncio arriva da Milan Channel: «Mario arriva domani! Dopo le visite mediche, Mario firmerà un contratto con il Milan fino al 30 giugno 2017» e percipirà 4 milioni di euro a stagione piu premi. Al City 20 milioni di euro che saranno pagati in cinque rate annuali, più tre milioni di bonus.

Secondo quanto dichiara il cub rossonero, Balotelli dovrebbe atterrare a Malpensa attorno alle ore 14. Una cinquantina fra giornalisti, fotografi e operatori televisivi attendeva il nuovo acquisto rossonero all’esterno dello scalo di Linate dedicato ai voli privati, dove era previsto l’arrivo di Balotelli attorno a mezzogiorno da Londra. Atterrato a Malpensa, l’attaccante sarà accompagnato all’ ospedale di Busto Arsizio per le visite mediche.

SuperMario lascia i Citizens dopo 2 stagioni e mezzo, con i quali ha vinto la Premier League lo scorso anno, collezionando 76 presenze totali e 30 reti.

Highilights Milan Siena 2-1 (06/01/2013) Serie A

milan_siena.jpgStadio: San Siro – 19° giornata Serie A

Milan: Abbiati; Abate, De Sciglio, Acerbi, Constant (18′ st Antonini); Montolivo, Ambrosini, Nocerino (10′ st Bojan); Boateng, Pazzini, El Shaarawy. All.: Allegri

Siena: Pegolo; Neto, Paci, Felipe; Angelo, Valiani (35′ st Paolucci), D’Agostino (25′ st Bolzoni), Vergassola, Del Grosso; Bogdani, Rosina (13′ st Reginaldo). All.: Iachini

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 22′ st Bojan (M), 35′ st Pazzini (M), 41′ st Paolucci (S)

Ammoniti: Ambrosini, Pazzini (M), Angelo, Del Grosso (S)

Espulsi: Nessuno.


Ottavi di finale di Champions League: ancora Milan vs Barça

20120328_milan.jpgUrna non benevola per i rossoneri nel sorteggio degli ottavi di finale di Champions League: esce il Barcellona di Leo Messi. Per la terza volta dunque negli ultimi cinque sorteggi nella massima competizione europea, i rossoneri pescano i blaugrana.

L’anno scorso, nel girone di qualificazione, il primo incontro al Camp Nou terminò 2-2 con reti di Pato e Thiago Silva. Il ritorno, a San Siro, vide i blaugrana avere la meglio al termine di un’emozionante partita conclusa sul risultato di 2-3, con reti di Ibra e Boateng per i rossoneri. Altra sfida tra le due compagini negli ottavi di Champions qualche mese dopo: l’andata a Milano terminò 0-0, il ritorno a Barcellona finì con il risultato di 3-1 per i padroni di casa, con Nocerino che firmò la rete del provvisorio 1-1.

Queste le date delle due sfide:  andata il 20 Febbraio 2013 a San Siro, ritorno a Barcellona il 12 marzo 2013.

Tiziano Crudeli commenta Catania Milan 1-3 (30/11/2012)

Tiziano Crudeli commenta Catania Milan 1-3,tiziano crudeli catania milan,sport,news,notizie,milan,commento crudeli catania milan,Catania Milan 30/11/2012 crudeli,video crudeli milan catania 3-1Il Milan sbanca Catania continuando cosi la risalita in classifica. Padroni di casa in vantaggio con l’ex rossonero Legrottaglie, lesto a ribadire in gol un colpo di testa su azione di calcio d’angolo anticipando Acerbi e trafiggendo Amelia: 1-0. Il Milan non trova spazi e non riesce a reagire, il primo tempo finisce con pochissime occasioni. Ad inizio ripresa, Catania in dieci per colpa di Barrientos: doppio giallo. Quattro minuti piu tardi, cross dalla destra di Boateng, in area Robinho tocca la palla che poi arriva sui piedi di El Shaarawy che è in netto fuorigioco. Palla in rete e 1-1 convalidato. Tre minuti piu tardi, Boateng dal limite scarica un destro sul secondo palo: Kevin-Prince ritorna al gol dopo 7 mesi e Milan in vantaggio. Al 17′ Alvarez salva su Nocerino mentre al 24′ è super Andujar a dire di no a El Shaarawy, tutto solo in area. Ma l’occasione più clamorosa è sui piedi di Robinho che al 35′, dopo un contropiede, raccoglie un assist al bacio di Nocerino in area ma spara alto sopra la traversa. Al 44′ dopo una mischia in area etnea, Nocerino prende un palo clamoroso. Lo stesso Boateng si fa cacciare per un’entrataccia su Castro. El Shaarawy nel secondo dei 5 minuti di recupero mette al sicuro la partita e i 3 punti.

Highlights Milan Juventus 1-0 (25/11/2012) Serie A

Logo-Milan-Juve_GN.jpgStadio: San Siro
14° Giornata Serie A

Milan (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Mexes (27′ st Zapata), Yepes, Constant; Montolivo, De Jong, Nocerino; Robinho (20′ st Pazzini), Boateng (38′ st Flamini), El Shaarawy. All.: Allegri.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Isla (1′ st Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah (27′ st Pogba); Vucinic, Quagliarella (12′ st Giovinco). All.: Alessio.

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 31′ Robinho

Ammoniti: Nocerino, Yepes (M), Isla, Bonucci, Marchisio, Giovinco (J)

Espulsi: Nessuno


Tiziano Crudeli commenta Milan Atalanta 0-1 (15/09/2012)

tiziano crueli milan atalanta,commento tiziano crudeli milan atalanta,milan atalanta video tiziano crudeli,15 09 2012 milan atalanta 0-1 tiziano crudeli,milan,sport,calcio,news,notizie,tiziano crudeli,Il Milan di Allegri nell’anticipo serale cede ancora in casa questa volta contro l’Atalanta, dopo aver perso la prima a San Siro contro la Sampdoria con lo stesso risultato: 0-1. Rossoneri senza ritmo e gioco. L’Atalanta si chiude molto bene e appena può riparte, con Denis che al 20′ confeziona la più clamorosa palla gol del primo tempo. Un retropassaggio di Emanuelson favorisce l’argentino che si fa tutto il campo palla al piede poi cerca Bonaventura sulla destra, Antonini prova a spazzare la palla ma finisce per ridarla all’attaccante nerazzurro che prova la girata col destro ma il pallone si schianta sul palo per merito di una provvideziale deviazione di Acerbi. El Shaarawy cal 27′ e al 42′ scalda i guantoni di Consigli con due conclusioni da fuori area che il portierone neutralizza non senza qualche affanno. Poco altro nel primo tempo. Nella ripresa l’Atalanta prende coraggio continua a premere, sfiora il gol con due sinistri di Brivio al 53′ e 60′ che fanno venire paura ad Abbiati. Al 63′ il gol partita: Denis in area appoggia per Cigarini che con un rasoterra di sinistro mette il pallone nell’angolino dove Abbiati non può proprio arrivare. Il Milan prova a reagire ma senza spunti, anzi sono i bergamaschi a sfiorare il 2 a 0. Finisce cosi con il secondo ko con zero gol segnati e i fischi dei pochi tifosi del Milan presenti allo stadio.

Calendario Milan stagione 2012/2013

t5.jpgVarato a Milano il calendario della Serie A stagione 2012/2013. Prima giornata in programma domenica 26 agosto, ultima il 19 maggio 2013. Le soste per le gare della Nazionale saranno tre (9 settembre e 14 ottobre 2012, 24 marzo 2013), a cui si aggiunge la pausa natalizia del 30 dicembre. Tre i turni infrasettimanali: il 26 settembre 2012, il 31 ottobre 2012 e l’8 maggio 2013.


  1. Milan-SampdoriaAndata 26 Agosto – Ritorno 13 Gennaio
  2. Bologna-MilanAndata 2 Settembre – Ritorno 20 Gennaio
  3. Milan-AtalantaAndata 16 Settembre – Ritorno 27 Gennaio
  4. Udinese-MilanAndata 23 Settembre – Ritorno 3 Febbraio
  5. Milan-Cagliari – Andata 26 Settembre – Ritorno 10 Febbraio
  6. Parma-MilanAndata 30 Settembre – Ritorno 17 Febbraio
  7. Milan-InterAndata 7 Ottobre – Ritorno 24 Febbraio
  8. Lazio-MilanAndata 21 Ottobre – Ritorno 3 Marzo
  9. Milan-GenoaAndata 28 Ottobre – Ritorno 10 Marzo
  10. Palermo-MilanAndata 31 Ottobre – Ritorno 17 Marzo
  11. Milan-ChievoAndata 4 Novembre – Ritorno 30 Marzo
  12. Milan-FiorentinaAndata 11 Novembre – Ritorno 7 Aprile
  13. Napoli-MilanAndata 18 Novembre – Ritorno 14 Aprile
  14. Milan-JuventusAndata 25 Novembrebre – Ritorno 21 Aprile
  15. Catania-MilanAndata 2 Dicembre – Ritorno 28 Aprile
  16. Torino-Milan – Andata 9 Dicembre – Ritorno 5 Maggio
  17. Milan-PescaraAndata 16 Dicembre – Ritorno 8 Maggio
  18. Roma-MilanAndata 22 Dicembre – Ritorno 12 Maggio
  19. Milan-SienaAndata 6 Gennaio – Ritorno 19 Maggio

 

Galliani: pronti a rimborsare l’abbonamento da chi non è soddisfatto della campagna acquisti

milan_abbonamenti.jpg“Siamo disponibili fin da subito a rimborsare gli abbonamenti sottoscritti da chi non è soddisfatto della campagna acquisti condotta dalla societa”, ha annunciato al Corriere della Sera l’ad rossonero Adriano Galliani, obiettivo con il presidente Silvio Berlusconi della contestazione di gran parte del tifo per aver ceduto Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva.

Il Milan sta analizzando aspetti legali e commerciali dell’operazione e da lunedì fornirà le indicazioni a chi ha già sottoscritto l’abbonamento (i numeri sono in calo: non sono fornite cifre ufficiali, “sono oltre 10mila”).

Ibra – Thiago: quasi fatta al PSG?

54.jpgThiago Silva e Zlatan Ibrahimovic sono sempre piu vicini al trasferimento in terra francese al Psg di Carlo Ancelotti e Leonardo. Il Milan dovrebbe incassare intorno ai 65 milioni di euro, dove bisognerà aggiungerne oltre un centinaio di risparmi per gli ingaggi al lordo delle tasse. Thiago, fresco di rinnovo e con il contratto in scadenza nel 2017, guadagna 6 milioni l’anno, mentre lo svedese incassa 12 milioni a stagione e la fine del suo accordo con i rossoneri riporta la data del giugno 2014. Raiola è volato in Svezia per convincere Ibrahimovic ad accettare l’offerta del club parigino. L’azzurro Ogbonna in forza al Torino appare in vantaggio sull’altro centrale Dedè del Vasco da Gama, per sostituire Thiago. L’argentino Tevez del Manchester City dovrebbe affiancare Pato nel rinnovato attacco rossonero. Il Milan dunque dopo molti addii a fine stagione, potrebbe perdere altri due pezzi importanti in rosa.

Kakà-Milan, ritorno di fiamma?

0312KAKA_narrowweb__300x394,2.jpgSecondo il sito di As, Kakà starebbe per tornare al Milan. Addirittura gli spagnoli scrivono che Bosco Leite, padre del brasiliano, sarebbe a Milano per discutere con Galliani l’ingaggio. Nesta invece potrebbe smettere: «Sognavo la MLS, ma non ho ricevuto nessuna offerta».

Nel mirino del Milan c’è sempre Diarra, ma secondo indiscrezioni Galliani avrebbe messo nel mirino Francelino Matuzalem, centrocampista brasiliano classe 80′ in forza alla Lazio. Matuzalem potrebbe anche partire visto che nel progetto Petkovic non sembra esserci posto per lui.

Intanto, Sulley Muntari, potrebbe accettare la maxi decurtazione dell’ingaggio che il Milan ha intenzione di proporre al centrocampista per punizione: l’ex interista, giocando una partitella in spiaggia con gli amici si e’ rotto il legamento crociato. Il club rossonero ha infatti intenzione di punire il calciatore e di multare pesantemente il ghanese decurtandogli del 50% l’ingaggio di 3 milioni di euro netti a stagione.