Tiziano Crudeli commenta Milan Genoa 1-0 (27/10/2012)

5r.jpgNell’anticipo serale della nona giornata i rossoneri superano 1-0 il Genoa di Del Neri grazie al gol del solito El Shaarawy a un quarto d’ora dalla fine. A San Siro Allegri ripropone il 3-4-3 introdotto a Malaga, ma le risposte non sono positive. Proprio come in Spagna i rossoneri sono ben disposti in campo e lasciano poco spazio agli avversari, ma peccano nella costruzione della manovra. La prima conclusione porta la firma di Jankovic, una punizione potente ma centrale bloccata da Amelia all’8′. A ravvivare la partita ci pensa Zapata al 17′ con un incredibile errore: Antonelli ruba palla e mette al centro per Immobile, che sfiora il gol in un fortunato rimpallo con Amelia. Il Milan fa fatica, il colpo di testa di Yepes al 27′ e’ impreciso e allora ai rossoneri non resta che affidarsi al solito El Shaarawy: al 30′ il Faraone prova il destro dal limite dopo un’azione personale, ma la conclusione è deviata; al 38′ regala un assist vincente ai compagni, ma nessuno ne approfitta. Al 42′ Antonini deve lasciare il posto a Constant per un problema muscolare e questa rimarra’ l’unica novita’ al rientro dagli spogliatoi dopo l’intervallo. Nella ripresa, un destro di Abate viene respinto con i piedi da Frey al 54′ ma rimane un’ occasione isolata. Il Genoa ci prova dalla distanza con Merkel e Jankovic, ma al 77′ arriva il gol partita: Abate scatta in posizione sospetta servito da Emanuelson e mette al centro, El Shaarawy segna a porta vuota. Il Genoa non sa reagire e la partita finsice 1 a 0.

Tiziano crudeli commenta Milan Genoa 1-0 (25/04/2012)

tiziano crudeli,tiziano crudeli video,milan genoa 1-0,tiziano crudeli commento milan genoa,commento crudeli milan genoa 25/04/2012,milan genoa commento crudeliUn gol di Kevin Prince Boateng al 41′ della ripresa regala la vittoria ed ancora qualche speranza di scudetto al Milan nella lotta a distanza con la Juventus. I rossoneri battono il Genoa che presentavano in panchina De Canio, ma soffrono di fronte ai rossoblu sebbene alla fine riescano a mantenere invariato (3 punti) il distacco dalla Juventus in un entusiasmante testa a testa per 90′.