Ibra stop, 3 turni di squalifica

1111112-ibra.JPGTre giornate di squalifica per Ibrahimovic dopo lo schiaffo rifilato ad Aronica durante Milan-Napoli di ieri. Il buffetto ad Aronica, per il quale invece non e’ scattata per il momento la prova televisiva dopo la manata a Nocerino, costa dunque cara a Ibrahimovic che saltera’ la gara di sabato contro l’Udinese, quella del 19 febbraio a Cesena ma soprattutto il match-clou di San Siro del 25 contro la Juventus. Il giudice sportivo, Tosel, ha anche inflitto un’ammonizione con diffida e un’ammenda di 3.000 euro al tecnico del Milan, Massimiliano Allegri “per avere, al 43esimo del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica, rivolto ad un assistente un’espressione irriguardosa; infrazione rilevata dal quarto uomo.

Ibra, 3 turni di stop. Milan fa ricorso

113819_news.jpgNuova espulsione e nuova stangata per Zlatan Ibrahimovic. Il centravanti svedese del Milan e’ stato squalificato per 3 giornate dal giudice sportivo Gianpaolo Tosel dopo il cartellino rosso rimediato ieri sera nel match che i rossoneri hanno vinto 2-1 sul campo della Fiorentina ieri sera con i gol di Clarence Seedorf e Alexandre Pato, sempre piu’ decisivi nella volata tricolore.

L’attaccante, invece, pag caro prezzo gli insulti rivolti al guardalinee all’87’. Inutili le spiegazioni che il giocatore ha fornito ieri sera subito dopo il fischio finale, quando ha dichiarato che insulti e imprecazioni erano rivolte a se stesso per un’azione vanificata. Ibra deve fermarsi nuovamente ai box: l’attaccante era appena tornato a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri dopo aver scontato 2 giornate per la manata rifilata a Marco Rossi nella gara pareggiata 1-1 con il Bari lo scorso 13 marzo.

 

 

In quel caso, il ricorso presentato dal club di via Turati e’ servito a limare una sola delle 3 gare di stop previste dalla squalifica. Ibrahimovic e’ rimasto a guardare nel match che il Milan ha perso 1-0 a Palermo e ha fatto da spettatore nel trionfale derby vinto per 3-0 contro l’Inter.