Galliani: abbonamenti Champions? Dato pazzesco

images.jpg“E’ come se non fossi mai andato via dal Milan”. Lo ha ripetuto più volte anche l’ad Galliani, al fianco del brasiliano durante la presentazione ufficiale: “Con lui c’è un rapporto affettivo incredibile: è tre anni che proviamo a riportarlo a casa”. Ricky ha due grandi obiettivi: “Qui per ritrovare la gioia di giocare a calcio. E penso che possiamo vincere in Italia e in Europa”.

«In questi quattro anni non sono mai riuscito ad avere continuità, un pò per gli infortuni, un pò per la concorrenza che avevo nel Real. Adesso sto bene e voglio riprendere la continuità che non avevo mai avuto a Madrid. Io sono abituato ad un Milan vincente. Qua ci sono giocatori bravi, moltissimi Nazionali e questa squadra può fare molto bene. La mia scelta di tornare al Milan si è basata su questo: qui ritroverò la gioia di giocare al calcio. La mia volontà era tornare a Milano. Per me è una situazione nuova. Adesso tocca a me avere un ruolo diverso, aiutare i tanti giovani che sono qui al Milan come in passato grandi campioni hanno fatto con me», ha dichiarato Kakà.

Intanto il Milan annuncia che oltre 15.000 abbonamenti per le gare in Champions sono stati venduti in un solo giorno.

La Juventus batte il Milan al Berlusconi: 3-2

Immagine.jpgVa alla Juventus il trofeo Berlusconi, che batte i rossoneri per 3 a 2.

Queste le formazioni:

MILAN: Abbiati; Abate (7′ st Nocerino), Zapata, Yepes, Antonini (1′ st De Sciglio); Flamini (18′ st Traore’), Montolivo, Constant; Boateng (35′ st Valoti), Emanuelson (1′ st Pato), Robinho.

JUVENTUS: Storari; Lucio (1′ st Bonucci), Marrone (44′ st Rugani), Barzagli (24′ st Masi); Padoin (1′ st Lichtsteiner, 42′ st Asamoah), Pogba, Marchisio (1′ st Giaccherini), Vidal (1′ st Pazienza), De Ceglie (1′ st Ziegler); Giovinco (1′ st Matri), Vucinic, (1′ st Quagliarella).

Robinho segna al 9′ con un tap-in, al 12′ di Marchisio che in scivolata devia quanto basta un bel traversone di De Ceglie. Vidal porta in vantaggio la Juventus al 43′ con uno scatto sul filo del fuorigioco, dribbling secco su Yepes e con Abbiati infilato sul primo palo. Matri al 64′ tutto solo, incorna un preciso cross di Giaccherini e da buon ex non esulta, portando però sul 3-1 la partita. In chiusura, al 77′, Robinho accorcia le disanze, procurandosi e realizzando un calcio di rigore.

L’ultima partita prima degli impegni ufficiali non è molto rassicurante per la squadra di Allegri, fra l’altro già altalenante nelle precedenti uscite d’estate: positivo Robinho, qualcosa di buono sul piano del possesso palla, ma poco altro.

Intanto Antonio Cassano, tramite le dichiarazioni di Galliani, ha chiesto di essere ceduto. L’ipotesi più probabile è quella di uno scambio con i cugini chiedendo Pazzini.

Ibra – Thiago: quasi fatta al PSG?

54.jpgThiago Silva e Zlatan Ibrahimovic sono sempre piu vicini al trasferimento in terra francese al Psg di Carlo Ancelotti e Leonardo. Il Milan dovrebbe incassare intorno ai 65 milioni di euro, dove bisognerà aggiungerne oltre un centinaio di risparmi per gli ingaggi al lordo delle tasse. Thiago, fresco di rinnovo e con il contratto in scadenza nel 2017, guadagna 6 milioni l’anno, mentre lo svedese incassa 12 milioni a stagione e la fine del suo accordo con i rossoneri riporta la data del giugno 2014. Raiola è volato in Svezia per convincere Ibrahimovic ad accettare l’offerta del club parigino. L’azzurro Ogbonna in forza al Torino appare in vantaggio sull’altro centrale Dedè del Vasco da Gama, per sostituire Thiago. L’argentino Tevez del Manchester City dovrebbe affiancare Pato nel rinnovato attacco rossonero. Il Milan dunque dopo molti addii a fine stagione, potrebbe perdere altri due pezzi importanti in rosa.

Galliani: mercato chiuso e no ai ritocchi d’ingaggio

fdf.jpgL’ad rossonero Adriano Galliani ai microfoni dei giornalisti prima dell’assemblea della Lega di serie A: il mercato del Milan è “strachiuso” e non sono previsti ritocchi di contratto per nessuno, nemmeno per Kevin Prince Boateng. “Sono affari privati, intanto hanno tutti ingaggi altissimi quindi nessun ritocco a nessuno. Ibrahimovic è incedibile? Ha un contratto ancora per due anni”.

Un acquisto a centrocampo? Ma no, ma no, abbiamo 9 centrocampisti, siamo stracompleti, anche in uscita. Può ancora partire qualcuno come Mesbah, ma nessuno di primo livello. A chi gli domandava se servisse un sostituto di Van Bommel, Galliani ha replicato che “il Van Bommel di turno è Montolivo che lo ha sostituito: può giocare anche centrale così come qualcun altro. Di sicuro siamo in nove e stiamo al completo”. Prosegue invece a rilento la corsa agli abbonamenti. “Siamo un po’ sotto rispetto anno scorso per quanto riguarda i rinnovi però la vendita libera comincia oggi”, ha detto Galliani.