Tiziano Crudeli commenta Palermo Milan 2-2 (30/10/2012)

4343.jpgNell’anticipo della decima giornata di Serie A, il Milan torna dalla Sicilia con un pareggio che muove la classifica di entrambe le squadre, ma troppo poco perché questo 2-2 possa essere considerato positivamente. Allegri si affida all’ex Nocerino, che gioca in mediana con Montolivo e Flamini. Davanti, con El Shaarawy, c’è Pato, titolare per la seconda volta di fila dal settembre del 2011. In difesa torna Mexes, mentre in porta è confermata la fiducia ad Amelia. Palermo in vantanggio al 45° con Miccoli che traforta il calcio di rigore. I rosaneri all’inizo della ripresa,  trovano il gol del raddoppio con Brienza, che sfrutta un’indecisione della difesa rossonera e calcia dal limite dell’area indisturbato: pallone all’angolino e Amelia che si piega per la seconda volta a cavallo dei due tempi. Ma il Milan in questo secondo tempo è un’altra squadra. All’80esimo è il solito El Shaarawy, fin lì evanescente, a trovare con una zampata il gol del definitivo 2-2 sugli sviluppi di un’azione confusa all’interno dell’area rosanero.