Mario Balotelli è del Milan!!

 Calciomercato Milan,balotelli,balotelli milan, mercato milan,sport,notizieMario Balotelli è del Milan. L’annuncio arriva da Milan Channel: «Mario arriva domani! Dopo le visite mediche, Mario firmerà un contratto con il Milan fino al 30 giugno 2017» e percipirà 4 milioni di euro a stagione piu premi. Al City 20 milioni di euro che saranno pagati in cinque rate annuali, più tre milioni di bonus.

Secondo quanto dichiara il cub rossonero, Balotelli dovrebbe atterrare a Malpensa attorno alle ore 14. Una cinquantina fra giornalisti, fotografi e operatori televisivi attendeva il nuovo acquisto rossonero all’esterno dello scalo di Linate dedicato ai voli privati, dove era previsto l’arrivo di Balotelli attorno a mezzogiorno da Londra. Atterrato a Malpensa, l’attaccante sarà accompagnato all’ ospedale di Busto Arsizio per le visite mediche.

SuperMario lascia i Citizens dopo 2 stagioni e mezzo, con i quali ha vinto la Premier League lo scorso anno, collezionando 76 presenze totali e 30 reti.

Calciomercato Milan: dopo Bojan, colpo De Jong

cvxd.jpgColpo del Milan che si aggiudicato Bojan, passato in prestito dal Barcellona dopo l’annata, non troppo esaltante a Roma con i giallorossi. Lo spagnolo è pronto a riscattarsi.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione a Milanello, dichiara: ”alla Roma ho giocato poco e arrivare qui al Milan e’ un passo avanti per me, sono qui per restare, non ho esitato a dire si’. E’ una societa’ con grande storia, andavo matto per Inzaghi. Non ho paura di niente, neache di arrivare qui dopo Ibrahimovic. Non e’ stato un anno facile a Roma ma ho imparato tanto. Voglio far bene e aiutare la squadra. Voglio rimanere qui dopo il prestito. Fin dal primo giorno qui e’ stato incredibile. La squadra mi ha accolto benissimo. Milanello e’ qualcosa di incredibile. Arrivare a Milano e’ stato il regalo piu’ bello‘.

Bojan ha quindi concluso: ”Qui c’e’ tanta qualita’, dobbiamo lavorare tanto ogni giorno per vincere. Qui ci sono grandi attaccanti, posso giocare con tutti: decidera’ il mister. Posso giocare ovunque in attacco, io voglio giocare e basta”.

Intanto, altro olpo del Milan, che ha preso dal Manchester City De Jong. Il centrocampista olandese è arrivato in serata a Milano accompagnato da Braida e dall’intermediario Riso. L’accordo fra le due società è stato trovato sulla base di 4 milioni. Galliani in serata è apparso raggiante: «Allegri adesso non si può più nascondere. Con gli arrivi di Pazzini, Bojan e De Jong il Milan deve lottare per lo scudetto e non per il terzo posto».

Milan: preso Niang, ma si complica l’arrivo di Kakà

MBaye-Niang-2.jpgGalliani è volato in Francia dove ha chiuso con il Caen per M’Baye Niang. L’attaccante, che in patria paragonano a Henry, è stato acquistato a titolo definitivo dal Milan per la cifra di circa 2,5 milioni di euro. E’ lui il rinforzo in attacco per Allegri.

“E’ un sogno che si realizza, essere arrivato in un grande club come il Milan è un grande onore ha detto il giovane francese. Ora spetta a me dimostrare il mio valore”. A chi lo definisce, poi, il piccolo Henry ribatte: “Io sono io, Henry è Henry”.

Intanto si complica la trattativa per arrivare a Kakà. Secondo una consulenza richiesta dal Milan ad esperti di fiscalità, se il brasiliano arrivasse ora in prestito, poi tornando l’anno prossimo al Real Madrid non potrebbe godere delle stesse facilitazioni fiscali che ora gli consentono di guadagnare 9 milioni di euro netti. Quindi si profilano due soluzioni: il Real cede a titolo definitivo Kakà o lo presta con obbligo di riscatto. Ma in entrambi i casi Kakà dovrebbe dimezzarsi l’ingaggio.

Pazzini – Cassano, scambio Inter-Milan

tr.jpgCassano all’Inter, Pazzini al Milan. Mancava solo l’ufficialità, adesso è arrivata anche quella.

«Benvenuto Pazzo!» si legge sul sito rossonero, che si è già allenato questa mattina con i suoi nuovi compagni di squadra sui campi del Centro sportivo di Milanello.

Sono felicissimo di essere arrivato al Milan, non si può dire di no ad una squadra così. Posso dare entusiasmo e trasmettere voglia di far bene fin da subito. Sono andati via diversi senatori, è vero. Forse adesso si avverte meno entusiasmo, ma sarà una sfida per noi far tornare numerosi tifosi ad appassionarsi dei colori rossoneri, dichiara Giampalo Pazzini.

Il Pazzo e Fantantonio dovrebbero mantenere le stesse scadenze e lo stesso stipendio.

Milan travolto dal Real in amichevole. Intanto arriva Zapata

asd.jpgCampanello d’allarme allo Yankee Stadium di New York: Milan sconfitto pesantemente per 5-1 contro il Real Madrid, gara giocata nella notte tra mercoledì e giovedì in terra americana. Doppietta di Cristiano Ronaldo, reti di Di Maria, Sergio Ramos e Callejot. Per il Milan, che dura solo un tempo, bel gol di Robinho.

Le formazioni:

Real Madrid: Casillas (Fernandez Collado 40’ st); Fernandez (Arbeloa 1’ st), Pepe (Albiol 25’ st), Varano (Sergio Ramos 1’ st), Coentrao (Sahin 29’ st); Khedira (Xabi Alonso 1’ st), Diarra (Granero 25’ st); Di Maria (Callejon 17’ st), Ozil (Kakà 17’ st), Cristiano Ronaldo (Morata 35’ st); Benzema (Higuain 1’ st).

Milan: Abbiati (Amelia 1’ st); Abate (De Sciglio 1’ st), Bonera, Acerbi (Yepes 1’st), Antonini (Mesbah 1’ st); Flamini (Constant 14’ st), Ambrosini (Traorè 24’ st), Nocerino (Valoti 31’ st); Boateng (Emanuelson 14’ st), Cassano (El Shaarawy 1’ st), Robinho.

Una sfida affascinante anche per i risvolti di gioco e di mercato: proprio su quest’ultimo fronte sembra sfumare la suggestiva operazione del ritorno di Kakà in casacca rossonera. Galliani è stato abbastanza chiaro dopo l’incontro con Florentino Perez: “Ho parlato con lui e l’operazione Kakà è molto difficile per i costi che ha, troppo elevati e per gli stipendi davvero altissimi. Un affare quasi impossibile. Preferisco non illudere i tifosi, ma è difficile, difficile, difficile”. Uno spiraglio resta, ma è evidente che le parti sono molto distanti.

Intanto volto nuovo in casa rossonera, con l’arrivo di Cristian Zapata, difensore che può giocare sia a destra che a centro. L’ex udinese arriva con al formula del prestito con diritto di riscatto. Con questa operazione, svaniscono però Dzeko, Leandro Damiao e Tevez, perchè il Milan ha gia messo sotto contratto due calciatori extracomunitari.


Real Madrid vs AC Milan – Fulltime Highlights… di TenMillionSlaves

Thiago Silva, addio Milan. Per Ibra manca poco

g6.jpg“A.C. Milan comunica di aver ceduto al PSG Thiago Silva”. Con questo stringato comunicato sul proprio sito internet il Milan ha reso ufficiale quello che da giorni ormai era nell’aria, la cessione del difensore centrale brasiliano al Psg di Leonardo e Ancelotti. Contratto fino al 2017 con ingaggio che dovrebbe essere compreso tra i 7,5 e gli 8 milioni di euro. Al Milan 40 milioni più bonus legati al rendimento del giocatore. Thiago Silva si sottoporrà alle visite mediche in questi giorni, con il medico del club parigino Eric Rolland. Il brasiliano lascia il Milan dopo 3 stagioni, condite da 93 presenze e 5 gol in campionato.

È stata la decisione più difficile della mia vita!! – ha scritto in un messaggio il brasiliano – Grazie di tutto Milan“.

Intanto il Paris Saint-Germain conta di chiudere in un paio di giorni anche la trattativa con Zlatan Ibrahimovic. Se Ibrahimovic avesse problemi a giocare a Parigi non avrei passato qui tre giorni, ha detto all’Equipe il suo agente Mino Raiola. Lo svedese non fa un passo indietro e, se il Psg lo vuole, alla ripresa dei colloqui deve concedergli un ingaggio di circa 14 milioni di euro.

Ibra – Thiago: quasi fatta al PSG?

54.jpgThiago Silva e Zlatan Ibrahimovic sono sempre piu vicini al trasferimento in terra francese al Psg di Carlo Ancelotti e Leonardo. Il Milan dovrebbe incassare intorno ai 65 milioni di euro, dove bisognerà aggiungerne oltre un centinaio di risparmi per gli ingaggi al lordo delle tasse. Thiago, fresco di rinnovo e con il contratto in scadenza nel 2017, guadagna 6 milioni l’anno, mentre lo svedese incassa 12 milioni a stagione e la fine del suo accordo con i rossoneri riporta la data del giugno 2014. Raiola è volato in Svezia per convincere Ibrahimovic ad accettare l’offerta del club parigino. L’azzurro Ogbonna in forza al Torino appare in vantaggio sull’altro centrale Dedè del Vasco da Gama, per sostituire Thiago. L’argentino Tevez del Manchester City dovrebbe affiancare Pato nel rinnovato attacco rossonero. Il Milan dunque dopo molti addii a fine stagione, potrebbe perdere altri due pezzi importanti in rosa.

Galliani: mercato chiuso e no ai ritocchi d’ingaggio

fdf.jpgL’ad rossonero Adriano Galliani ai microfoni dei giornalisti prima dell’assemblea della Lega di serie A: il mercato del Milan è “strachiuso” e non sono previsti ritocchi di contratto per nessuno, nemmeno per Kevin Prince Boateng. “Sono affari privati, intanto hanno tutti ingaggi altissimi quindi nessun ritocco a nessuno. Ibrahimovic è incedibile? Ha un contratto ancora per due anni”.

Un acquisto a centrocampo? Ma no, ma no, abbiamo 9 centrocampisti, siamo stracompleti, anche in uscita. Può ancora partire qualcuno come Mesbah, ma nessuno di primo livello. A chi gli domandava se servisse un sostituto di Van Bommel, Galliani ha replicato che “il Van Bommel di turno è Montolivo che lo ha sostituito: può giocare anche centrale così come qualcun altro. Di sicuro siamo in nove e stiamo al completo”. Prosegue invece a rilento la corsa agli abbonamenti. “Siamo un po’ sotto rispetto anno scorso per quanto riguarda i rinnovi però la vendita libera comincia oggi”, ha detto Galliani.

Kakà-Milan, ritorno di fiamma?

0312KAKA_narrowweb__300x394,2.jpgSecondo il sito di As, Kakà starebbe per tornare al Milan. Addirittura gli spagnoli scrivono che Bosco Leite, padre del brasiliano, sarebbe a Milano per discutere con Galliani l’ingaggio. Nesta invece potrebbe smettere: «Sognavo la MLS, ma non ho ricevuto nessuna offerta».

Nel mirino del Milan c’è sempre Diarra, ma secondo indiscrezioni Galliani avrebbe messo nel mirino Francelino Matuzalem, centrocampista brasiliano classe 80′ in forza alla Lazio. Matuzalem potrebbe anche partire visto che nel progetto Petkovic non sembra esserci posto per lui.

Intanto, Sulley Muntari, potrebbe accettare la maxi decurtazione dell’ingaggio che il Milan ha intenzione di proporre al centrocampista per punizione: l’ex interista, giocando una partitella in spiaggia con gli amici si e’ rotto il legamento crociato. Il club rossonero ha infatti intenzione di punire il calciatore e di multare pesantemente il ghanese decurtandogli del 50% l’ingaggio di 3 milioni di euro netti a stagione.

Acquisti Milan al 22 giugno 2012

ACQUISTI:

  • Traorè (Nancy) – parametro zero 
  • Montolivo (Fiorentina) – parametro zero 
  • Gabriel (Cruzeiro) – 500 mila euro
  • Didac Vilà (Espanyol) – rientro prestito
  • Taiwo (Qpr) – rientro prestito
  • Acerbi (Chievo, via Genoa) – comproprietà
  • Kevin Constant (Genoa) prestito con diritto di riscatto

CESSIONI:

  • Zambrotta – fine contratto
  • Nesta –  fine contratto
  • Roma –  fine contratto  
  • Van Bommel (Psv) – fine contratto
  • Aquilani (Liverpool)  fine prestito
  • Merkel (Genoa) –  fine prestito  
  • Inzaghi –  fine contratto  
  • Gattuso (Sion) –  fine contratto
  • Seedorf (Botafogo) –  fine contratto  
  • Maxi Lopez (Catania) – fine prestito


I rossoneri, a meno di sorprese, non faranno i botti durante questo mercato estivo ma comunque un rinforzo in mediana arriverà. Con il Real Madrid restano aperte tre ipotesi: Sahin è la più affascinante, Lassana Diarra invece è il nome più gettonato e potrebbe fare, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, proprio al caso dei milanisti. Le altre idee sono Fernando Gago e Luca Gigarini. L’argentino è tornato al Real ma non ha neanche sfatto la valigia e il Milan ci sta facendo un pensierino. Anche quella di Cigarini è un’idea a basso profilo ma da non sottovalutare. 

Acquisti Milan,sport,milan,ac milan,calciomercato milan,news,notizie,mercato 2012 milan