Primo test stagione 2013/2014: Milan vince 5-1 contro la Pergolettese

gh56.jpgNel primo, vero test-match stagionale, il Milan vince 5-1 a Milanello contro la Pergolettese, neo-promossa in Seconda Divisione. Gli uomini di Allegri davanti a 3000 persone, che deve ancora fare a meno degli azzurri oltre che di Poli, Saponara e Muntari, si impongono sotto il diluvio con le reti di Traorè, Emanuelson, Robinho, Boateng e Petagna. La prima frazione si chiude sul 3-0 per i rossoneri. Per i ragazzi allenati da Tacchinardi, arriva nel finale il gol della bandiera ad opera di Zanola.

Milan in campo cosi nel primo tempo: Gabriel, Zaccardo, Bonera, Zapata, Antonini, Traore, De Jong, Nocerino, Emanuelson, Niang, Robinho.

Nella ripresa: Gabriel, Strasser, Zapata, Mexes, Constant, Traorè, Cristante, Nocerino, Robinho, Petagna, Emanuellson.

Tiziano Crudeli commenta Milan Siena 2-1 (06/01/2013)

5445554.jpgIl Milan si riporta momentaneamente a -5 da terzo posto grazie alla vittoria (risicata) contro il Siena di Iachini. Il Milan riparte dopo la sosta natalizia nel migliore dei modi battendo il Siena per 2-1 nell’ultima giornata del girone d’andata e avvicina così tutte le dirette concorrenti per un posto in Europa. Lento, poco concreto al limite dell’area avversaria e dal ritmo troppo basso, il Milan si è svegliato solo nella ripresa quando l’ingresso di Bojan ha portato velocità e vivacità alla manovra milanista. A spezzare l’equilibrio in favore dei padroni di casa ci pensa infatti l’ex romanista nella ripresa, entrato al posto di Nocerino, che al 22′ raccoglie di testa un cross dalla destra di Boateng e porta in vantaggio il Milan. Al 35′ il Milan raddoppia su rigore con Pazzini che si procura il penalty e  dagli undici metri realizza. Nel finale Paolucci accorcia il risultato con un colpo di testa dal limite dell’area piccola per il 2-1 finale, ma la partita è ormai chiusa.

Tiziano Crudeli commenta Torino Milan 2-4 (09/12/2012)

Immagine56.jpgIl Milan cala il poker ed espugna Torino battendo 4-2 i granata, con gol di Robinho, Nocerino, Pazzini ed El Shaarawy, che firma la sua 13esima rete in campionato. Per il toro  reti di Santana e Bianchi. Granata in vantaggio al 28′ grazie a uno svarione difensivo di Nocerino che a centrocampo sbaglia un retropassaggio innescando Santana, che si invola verso l’area rossonera e mette a sedere Amelia, 1-0 per il Torino. I rossoneri sembrano scossi e non riescono a rendersi pericolosi ma ci pensa Robinho con un acuto al 40′; il brasiliano penetra in area, finta sul difensore in marcatura e con l’esterno destro insacca il gol dell’1-1 sotto la traversa. Nella ripresa il Milan mette la freccia ed effettua il sorpasso, al 52′ è Nocerino a farsi perdonare per l’errore del primo tempo portando i rossoneri in vantaggio. Pazzini sferra il colpo del ko al 60′: l’ex ninterista entra in area liberandosi, del marcatore, e lascia partire un tiro potente tra palo e portiere: 3-1. Al 69′ Milan vicinissimo alla quarta marcatura con Emanuelson che riceve sulla trequarti, carica il tiro e di sinistro supera Gillet ma la palla si stampa sulla traversa. Ancora un legno al 71′ per il Milan con Pazzini di testa. All’80’ El Shaarawy approfitta di una palla non trattenuta da Gillet per insaccare il 4-1, timbrando cosi il 13esimo centro in campionato. Cinque minuti piu tardi, Bianchi di testa accorcia le distanze. Finisce 4-2 per il Milan.

Highlights Milan Juventus 1-0 (25/11/2012) Serie A

Logo-Milan-Juve_GN.jpgStadio: San Siro
14° Giornata Serie A

Milan (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Mexes (27′ st Zapata), Yepes, Constant; Montolivo, De Jong, Nocerino; Robinho (20′ st Pazzini), Boateng (38′ st Flamini), El Shaarawy. All.: Allegri.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Isla (1′ st Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah (27′ st Pogba); Vucinic, Quagliarella (12′ st Giovinco). All.: Alessio.

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 31′ Robinho

Ammoniti: Nocerino, Yepes (M), Isla, Bonucci, Marchisio, Giovinco (J)

Espulsi: Nessuno


Tiziano Crudeli commenta Milan Atalanta 0-1 (15/09/2012)

tiziano crueli milan atalanta,commento tiziano crudeli milan atalanta,milan atalanta video tiziano crudeli,15 09 2012 milan atalanta 0-1 tiziano crudeli,milan,sport,calcio,news,notizie,tiziano crudeli,Il Milan di Allegri nell’anticipo serale cede ancora in casa questa volta contro l’Atalanta, dopo aver perso la prima a San Siro contro la Sampdoria con lo stesso risultato: 0-1. Rossoneri senza ritmo e gioco. L’Atalanta si chiude molto bene e appena può riparte, con Denis che al 20′ confeziona la più clamorosa palla gol del primo tempo. Un retropassaggio di Emanuelson favorisce l’argentino che si fa tutto il campo palla al piede poi cerca Bonaventura sulla destra, Antonini prova a spazzare la palla ma finisce per ridarla all’attaccante nerazzurro che prova la girata col destro ma il pallone si schianta sul palo per merito di una provvideziale deviazione di Acerbi. El Shaarawy cal 27′ e al 42′ scalda i guantoni di Consigli con due conclusioni da fuori area che il portierone neutralizza non senza qualche affanno. Poco altro nel primo tempo. Nella ripresa l’Atalanta prende coraggio continua a premere, sfiora il gol con due sinistri di Brivio al 53′ e 60′ che fanno venire paura ad Abbiati. Al 63′ il gol partita: Denis in area appoggia per Cigarini che con un rasoterra di sinistro mette il pallone nell’angolino dove Abbiati non può proprio arrivare. Il Milan prova a reagire ma senza spunti, anzi sono i bergamaschi a sfiorare il 2 a 0. Finisce cosi con il secondo ko con zero gol segnati e i fischi dei pochi tifosi del Milan presenti allo stadio.

Sorteggio Champions: Milan con Malaga, Zenit e Anderlecht

Sorteggio Champions,Sorteggio Champions ,milan,girone champions milan,sport,calcio,news,notizie milan,milan,ac milanAvvenuto il sorteggio della fase a gironi della Champions League: il Milan, inserito in prima fascia, oltre ai russi dello Zenit se la vedrà con i belgi dell’Anderlecht e gli spagnoli del Malaga nel gruppo C. I rossoneri debutterano martedì 18 settembre in casa con l’Anderlecht. Trasferta a San Pietroburgo il 3 ottobre, a Malaga il 24. Spagnoli a San Siro il 6 novembre, trasferta a casa dell’Anderlecht il 21 e chiusura a San Siro il 4 dicembre con lo Zenit. La finale si giochera’ il 25 maggio a Londra, nello stadio di Wembley.

Un girone equilibrato quello che attende il Milan in Champions League.

Tiziano Crudeli commenta Milan – Sampdoria 0-1 (26/08/2012)

354.jpgAmaro esordio per il Milan in campionato, sconfitto 0-1 a San Siro dalla Sampdoria. Il gol che decide la partita arriva al 59′ con un bello stacco di testa di Costa su calcio d’angolo. La reazione rossonera ottiene solo i pali colpiti da Yepes al 64′ e Boateng al 90′. Vano il forcing finale contro la porta blucerchiata. Da segnalare, prima della partita, alcuni striscioni dei tifosi rossoneri per l’ex Cassano: tra questi, “cuore ingrato” e “benvenuto al manicomio”. 

Galliani lascia la tribuna con largo anticipo, subito alta tensione. Indispensabile muoversi sul mercato, quasi agli sgoccioli, e cercare di accelerare l’operazione Kakà per rimettere in corsa un Milan fiacco, svuotato, senza stelle che ha tirato fuori un briciolo di orgoglio solo sul finire della partita.

Elenco numeri di maglia stagione 2012/2013

Ecco l’elenco dei numeri ufficiali di maglia del Milan 2012-2013:

1 Marco AMELIA
2 Mattia DE SCIGLIO
4 Sulley MUNTARI 
5 Philippe MEXES
8 Antonio NOCERINO
9 Alexandre PATO
10 Kevin Prince BOATENG
12 Bakaye TRAORE’
13 Francesco ACERBI
14 Rodney STRASSER
15 Djamel MESBAH
16 Mathieu FLAMINI
18 Riccardo MONTOLIVO
20 Ignazio ABATE
21 Kevin CONSTANT
23 Massimo AMBROSINI
25 Daniele BONERA
28 Urby EMANUELSON
32 Christian ABBIATI 
59 GABRIEL
70 De Souza Robson ROBINHO
76 Mario YEPES
77 Luca ANTONINI
92 Stephan EL SHAARAWY
99 Antonio CASSANO

54.jpg

Milan: parte la stagione 2012/2013

548228_10150927868491937_1356552109_n.jpgRiparte la nuova stagione rossonera. Alcune centinaia di tifosi del Milan si sono ritrovate a Milanello, dove oggi la squadra di Massimiliano Allegri si è radunata dopo le vacanze per cominciare a preparare la stagione 2012/2013.  Primo giorno rossonero invece per i nuovi acquisti Constant, Acerbi e Traoré. Per sabato è prevista un’amichevole in famiglia; il primo vero test è fissato per il 21 luglio a Bari, con il Trofeo Tim, contro Juventus e Inter; il 24 i rossoneri saranno a Gelsenkirchen per affrontare lo Schalke, poi il 27 il via alla tournée americana.

«È un anno diverso, nello spogliatoio mancano tanti giocatori che hanno fatto la storia della società. Bisogna ripartire da zero con tanti elementi nuovi. La squadra lotterà per vincere il campionato e potrà migliorare il rendimento in Champions. Magari, potrà cercare di arrivare in finale di Coppa Italia. Non so se il Milan sarà più o meno forte, ma lotterà per vincere», ha affermato Massimiliano Allegri.

«Lo scorso anno negli ultimi 2-3 mesi sono stati commessi errori. Avevamo il campionato in mano, abbiamo perso 4 punti nelle ultime 8 giornate e questo ci deve far riflettere. Bisogna avere umiltà, bisogna evitare di ripetere gli errori fatti, ci vuole cattiveria, che magari può mancare quando si è super-favoriti. Bisogna mettere in campo la rabbia per creare i presupposti della vittoria. La Juve ha fatto una grande stagione vincendo il campionato, l’Inter si proporrà. Insomma, sarà un torneo molto duro».

Galliani: mercato chiuso e no ai ritocchi d’ingaggio

fdf.jpgL’ad rossonero Adriano Galliani ai microfoni dei giornalisti prima dell’assemblea della Lega di serie A: il mercato del Milan è “strachiuso” e non sono previsti ritocchi di contratto per nessuno, nemmeno per Kevin Prince Boateng. “Sono affari privati, intanto hanno tutti ingaggi altissimi quindi nessun ritocco a nessuno. Ibrahimovic è incedibile? Ha un contratto ancora per due anni”.

Un acquisto a centrocampo? Ma no, ma no, abbiamo 9 centrocampisti, siamo stracompleti, anche in uscita. Può ancora partire qualcuno come Mesbah, ma nessuno di primo livello. A chi gli domandava se servisse un sostituto di Van Bommel, Galliani ha replicato che “il Van Bommel di turno è Montolivo che lo ha sostituito: può giocare anche centrale così come qualcun altro. Di sicuro siamo in nove e stiamo al completo”. Prosegue invece a rilento la corsa agli abbonamenti. “Siamo un po’ sotto rispetto anno scorso per quanto riguarda i rinnovi però la vendita libera comincia oggi”, ha detto Galliani.