Highlights Milan Juventus 1-0 (25/11/2012) Serie A

Logo-Milan-Juve_GN.jpgStadio: San Siro
14° Giornata Serie A

Milan (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Mexes (27′ st Zapata), Yepes, Constant; Montolivo, De Jong, Nocerino; Robinho (20′ st Pazzini), Boateng (38′ st Flamini), El Shaarawy. All.: Allegri.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Isla (1′ st Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah (27′ st Pogba); Vucinic, Quagliarella (12′ st Giovinco). All.: Alessio.

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 31′ Robinho

Ammoniti: Nocerino, Yepes (M), Isla, Bonucci, Marchisio, Giovinco (J)

Espulsi: Nessuno


Tiziano Crudeli commenta Milan Juventus 1-0 (25/11/2012)

milan juventus 1-0,milan juventus 1-0 tiziano crudeli,tiziano crudeli milan juve,commento tiziano crudeli milan juve 25-11 -2012Il Milan batte la Juve 1-0 nel big-match della 14° di campionato. La vittoria rossonera, assolutamente meritata per i rossoneri, arriva grazie a un calcio di rigore realizzato da Robinho, anche se concesso molto generosamente da Rizzoli. Bianconeri battuti anche sotto il punto di vista fisico; la formazione di Allegri è stata decisamente più reattiva e determinata.  Ottimi De Sciglio e Constant sulle fasce. Giovinco, entrato nella ripresa al posto di Quagliarella, ha avuto sui piedi la palla del pareggio ma, lasciato solo in area, non è riuscito a trovare la porta in rovesciata. Juve alla seconda sconfitta in campionato, alla secondo ko contro le milanesi.

Highlights Anderlecht Milan 1-3 (21/11/2012) C.L.

Constant Vanden Stock,Anderlecht Milan 1-3,Anderlecht Milan 1-3 video,Highlights Anderlecht Milan,Anderlecht Milan video champions,mexes gol anderlechtStadio: Constant Vanden Stock
5° GIORNATA GIRONE C di CHAMPIONS LEAGUE

Anderlecht (4-2-3-1):
Proto; Gillet, Kouyatè, Nuytinck, Deschacht; Biglia, Kljestan; Bruno (20′ st Iakovenko), Praet (30′ st De Sutter), Jovanovic (33′ st Canesin); Mbokani. All.: Van den Brom

Milan (4-3-1-2): Abbiati; De Sciglio, Mexes (34′ st Zapata), Yepes, Constant (29′ st Emanuelson), Montolivo, De Jong, Nocerino, Boateng, Bojan (22′ st Pato), El Shaarawy. All.: Allegri

Arbitro: Damir Skomina (SVN)

Marcatori: 2′ st El Shaarawy, 26′ Mexes (M), 32′ st De Sutter (A), 45′ st Pato (M)

Ammoniti: Nocerino, Mexes, Abbiati (M), Biglia, Gillet (A)

Espulsi: Nuytinck (A)

Tiziano Crudeli commenta Anderlecht Milan 1-3 (21/11/2012)

4d.jpgIl Milan batte l’Anderlecht e riesce a qualificarsi, con un turno di anticipo, agli ottavi di Champions League.  Le emozioni quasi tutte nella seconda parte, la prima è tutta da dimenticare. Il primo tempo infatti è Jovanovic ad avere una buona palla ma calcia su Abbiati in uscita. Un’altra conclusione da fuori area mette i brividi al portiere rossonero. Poi poco altro. La partita cambia nel secondo tempo e si mette subito bene per il Milan. De Sciglio si propone ed effettua un lancio in area al bacio per lo stop e il tiro vincente di El Shaarawi, dimenticato da Kljestan e da un Gillet che non fa la diagonale. Uno a zero. Si fa male Krkic, entra Pato e proprio in contropiede arriva l’uno-due che stende l’avversario. Pato viene affrontato fallosamente da Nuytinck, ultimo uomo. Skomina ci mette un po’ ma provvede. Sulla punizione stop e rovesciata fantatica di Mexes che infila l’angolino lontano: 0 a 2. Sembra fatta ma il Milan si schiaccia troppo, in mischia arriva l’1 a 2. E’ la sola disattenzione milanista. Al 90′, con i belgi a tentare il tutto per tutto, El Shaarawy si conferma leader, attirando Proto all’uscita e servendo Pato che firma il tris a porta vuota. A posto cosi. E ora la Juve.

Adriano Galliani contro Abbiati:”Portiere di merda”. Video

L’errore di Cristian Abbiati sul primo gol del Napoli, durante la partitadi sabato sera Napoli-Milan, ha decisamente fatto saltare la pazienza ad Adriano Galliani. Le telecamere lo hanno immortalato mentre, colto dalla rabbia, si è lasciato andare a delle espressioni non proprio signorili. «Portiere di merda,Portiere del cazzo», così, il delegato del Milan, avrebbe appellato il portiere della squadra, senza risparmiarsi nei giudizi.

Tiziano Crudeli commenta Napoli Milan 2-2 (17/11/2012)

sdds.jpgNapoli e Milan hanno pareggiano per 2-2  al San Paolo nel secondo dei due anticipi della tredicesima giornata della Serie A. Partenopei avanti con i gol messi a segno da Inler al 4’pt (su mezza papera di Abbiati) e Insigne (30′ pt). Per i rossoneri ci pensa El Shaarawy che prima accorcia (44’pt, gran gol) e poi pareggia (37’st). Il Napoli va in doppio vantaggio ma non sa amministrare per il meglio la gara e consente ai rossoneri di tessere la loro tela con pazienza fino a ritrovare il filo del gioco e del gol. Il resto lo fa El Shaarawy, un killer spietato, autore di una implacabile doppietta, che lo lancia in testa alla classifica dei cannonieri in beata solitudine e che restituisce il sorriso ad Allegri ed a tutto l’ambiente milanista.

Tiziano Crudeli commenta Milan Fiorentina 1-3 (11/11/2012)

rd.jpgRossoneri sconfitti in casa dalla Fiorentina per 3 a 1, complici soprattutto i due errori difensivi del primo tempo, che hanno portato alle reti di Aquilani e Borja Valero. Il Diavolo cerca la reazione nella ripresa, con Pazziniche  accorcia, ma nel finale manca la lucidità offensiva per cercare il pareggio e la Viola cala il tris con El Hamdaoui. Pesa l’errore dal dischetto di Pato sullo 0 a 1 per i Viola.

Tiziano Crudeli commenta Milan Malaga 1-1 (06/11/2012)

d4.jpgIl Milan riesce a pareggiare una complicata partita contro il Malaga e a conquistare il punto che consente alla squadra di Allegri di restare al secondo posto del girone (con 5 punti), grazie alla vittoria dell’Anderlecht (ora a 4) sullo Zenit (ultimo a 3): la qualificazione agli ottavi di Champions League si deciderà contro belgi e russi nelle ultime due giornate. Pato ha piazzato la zuccata del pari (su cross di Constant) al 28′ della ripresa, sorprendendo la difesa degli spagnoli. Malaga che era passato in vantaggio al 40′ del primo tempo con la solita distrazione difensiva punita dall’ex laziale Eliseu, grazie a un bell’assist di Isco. Non è tutto da buttare per Allegri, poteva finire peggio la giornata caratterizzata dai rumors di un incontro fra Galliani e il fratello di Pep Guardiola, ossia il sogno di Berlusconi per il Milan del futuro, tornato in tribuna al Meazza dopo oltre due mesi.

Tiziano Crudeli commenta Milan Chievo 5-1 (03/11/2012)

34.jpgIl Milan batte il Chievo 5-1 nell’anticipo delle 18 nella decima giornata di campionato, guidata ancora una volta da un super El Shaarawy. Dopo il botta e risposta iniziale Emanuelson-Pellissier (altro gol preso dai rossoneri su palla inattiva), i rossoneri fanno loro il match con le reti nel primo tempo di Montolivo, Bojan e dello stesso Faraone e di Pazzini nel finale di partita. Allegri si gode i 7 punti nelle ultime 3 partite e ora guarda con più ottimismo alla sfida di Champions di martedì col Malaga.