Tiziano Crudeli commenta Zenit – Milan 2-3 (03/10/2012)

Tiziano Crudeli commenta Zenit - Milan 2-3,Zenit - Milan 2-3,,tiziano crudeli,tiziano crudeli commento,tiziano crudeli commenta milan zenith,zenith milan 3/10/2012,champions zenith milan 2-3 crudeliIl Milan torna dalla Russia con tre punti pesantissimi. A San Pietroburgo finisce 3-2 per i rossoneri, lo Zenit di Spalletti fa una bella figura, ma deve arrendersi a un “Diavolo” che nel complesso ha ben giocato, anche se per 25 minuti non ha capito nulla. Nei primi 20, invece, di gran lunga il miglior Milan di questo inizio della stagione. Arrivano i gol di Emanuelson (13′) ed El Shaarawy (16′), poi uno strepitoso Abbiati a respingere gli assalti di uno Zenit per niente rassegnato. Il portiere rossonero para tutto fino a pochi secondi dal termine del primo tempo,  beffato da Hulk. Nella ripresa, dopo appena 4 minuti, i russi pareggiano con Shirokov che di testa mette dentro a porta vuota e questa volta Abbiati sbaglia l’uscita. La foga dello Zenit va scemando, il Milan controlla e fa la partita. Al 30′ arriva il gol del 2-3: sul cross basso di Montolivo dalla destra, Hubocan anticipa Pazzini ma devia dentro la propria porta. Lo Zenit non ci sta, ma Abbiati è strepitoso sul destro di Anyukov al 37′. Finisce 3-2 per il Milan, vittoria importantissima, Zenit che resta a 0 punti e per Spalletti si fa durissima.

Tiziano Crudeli commenta Zenit – Milan 2-3 (03/10/2012)ultima modifica: 2012-10-03T22:55:23+02:00da cuoremilan84
Reposta per primo quest’articolo