Calendario Milan stagione 2012/2013

t5.jpgVarato a Milano il calendario della Serie A stagione 2012/2013. Prima giornata in programma domenica 26 agosto, ultima il 19 maggio 2013. Le soste per le gare della Nazionale saranno tre (9 settembre e 14 ottobre 2012, 24 marzo 2013), a cui si aggiunge la pausa natalizia del 30 dicembre. Tre i turni infrasettimanali: il 26 settembre 2012, il 31 ottobre 2012 e l’8 maggio 2013.


  1. Milan-SampdoriaAndata 26 Agosto – Ritorno 13 Gennaio
  2. Bologna-MilanAndata 2 Settembre – Ritorno 20 Gennaio
  3. Milan-AtalantaAndata 16 Settembre – Ritorno 27 Gennaio
  4. Udinese-MilanAndata 23 Settembre – Ritorno 3 Febbraio
  5. Milan-Cagliari – Andata 26 Settembre – Ritorno 10 Febbraio
  6. Parma-MilanAndata 30 Settembre – Ritorno 17 Febbraio
  7. Milan-InterAndata 7 Ottobre – Ritorno 24 Febbraio
  8. Lazio-MilanAndata 21 Ottobre – Ritorno 3 Marzo
  9. Milan-GenoaAndata 28 Ottobre – Ritorno 10 Marzo
  10. Palermo-MilanAndata 31 Ottobre – Ritorno 17 Marzo
  11. Milan-ChievoAndata 4 Novembre – Ritorno 30 Marzo
  12. Milan-FiorentinaAndata 11 Novembre – Ritorno 7 Aprile
  13. Napoli-MilanAndata 18 Novembre – Ritorno 14 Aprile
  14. Milan-JuventusAndata 25 Novembrebre – Ritorno 21 Aprile
  15. Catania-MilanAndata 2 Dicembre – Ritorno 28 Aprile
  16. Torino-Milan – Andata 9 Dicembre – Ritorno 5 Maggio
  17. Milan-PescaraAndata 16 Dicembre – Ritorno 8 Maggio
  18. Roma-MilanAndata 22 Dicembre – Ritorno 12 Maggio
  19. Milan-SienaAndata 6 Gennaio – Ritorno 19 Maggio

 

Elenco numeri di maglia stagione 2012/2013

Ecco l’elenco dei numeri ufficiali di maglia del Milan 2012-2013:

1 Marco AMELIA
2 Mattia DE SCIGLIO
4 Sulley MUNTARI 
5 Philippe MEXES
8 Antonio NOCERINO
9 Alexandre PATO
10 Kevin Prince BOATENG
12 Bakaye TRAORE’
13 Francesco ACERBI
14 Rodney STRASSER
15 Djamel MESBAH
16 Mathieu FLAMINI
18 Riccardo MONTOLIVO
20 Ignazio ABATE
21 Kevin CONSTANT
23 Massimo AMBROSINI
25 Daniele BONERA
28 Urby EMANUELSON
32 Christian ABBIATI 
59 GABRIEL
70 De Souza Robson ROBINHO
76 Mario YEPES
77 Luca ANTONINI
92 Stephan EL SHAARAWY
99 Antonio CASSANO

54.jpg

Trofeo Tim: per il Milan due ko

das.jpgDue ko per il Milan di Allegri nella dodicesima edizione del Trofeo Tim, vinto dall’Inter. I nerazzurri di Stramaccioni hanno battuto sia Juve (1-0) che Milan (2-1). La stessa Juve ha battuto il Milan per 1-0. Da segnalare il pessimo stato del campo di Bari. Milan ancora imballato e per ora, in ritardo rispetto alle due rivali. Forse non ha superato lo shock delle cessioni di Thiago e Ibra? Da rivedere i nuovi acquisti, tra cui Acerbi in difficoltà nelle due azioni chiave del match contro l’Inter: in ritardo su Guarin e bruciato da Palacio in velocità.

Nella prima gara dei rossoneri contro i bianconeri, il Milan schiera Boateng trequartista dientro la coppia El Shaarawy-Robinho. In difesa linea a quattro con De Sciglio-Bonera-Yepes-Taiwo. Alla mezz’ora Vucinic con una finta mette in difficoltà Traorè, che lo sfiora, il montenegrino si stende in area, rigore. Lo stesso Vucinic realizza con freddezza.

Il Milan si fa beffare anche dall’ Inter che vince in rimonta l’ultima sfida del trofeo. Decisiva l’ottima prestazione di Palacio, che ha regalato l’assist per il pareggio di Guarin e ha poi firmato la rete del 2-1 finale. El Shaarawy al 15′ approfitta di una indecisione di Chivu e segna un gran bel gol segnando la rete del momentaneo 1 a 0.

Classifica: Inter 6 pt, Juventus 3 pt,  Milan 0 pt

Galliani: pronti a rimborsare l’abbonamento da chi non è soddisfatto della campagna acquisti

milan_abbonamenti.jpg“Siamo disponibili fin da subito a rimborsare gli abbonamenti sottoscritti da chi non è soddisfatto della campagna acquisti condotta dalla societa”, ha annunciato al Corriere della Sera l’ad rossonero Adriano Galliani, obiettivo con il presidente Silvio Berlusconi della contestazione di gran parte del tifo per aver ceduto Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva.

Il Milan sta analizzando aspetti legali e commerciali dell’operazione e da lunedì fornirà le indicazioni a chi ha già sottoscritto l’abbonamento (i numeri sono in calo: non sono fornite cifre ufficiali, “sono oltre 10mila”).

Ibra: è fatta al Psg, 15 milioni di euro all’anno

20120719_ibra-psg-ministro.jpgSono molto felice di essere qui, volevo far parte di questo progetto e nella mia mente non ho avuto mai nessun dubbio. Voglio essere parte della storia di questo club e insieme festeggeremo i tanti trofei che porteremo a casa, ha aggiunto. L’ex giocatore del Milan ha anche ringraziato il direttore generale del club transalpino Leonardo per avere reso possibile qualcosa che sembrava impossibile. Il Psg è un altro sogno che diventa realtà e un passo importante nella mia carriera, dichiara Ibra.

L’attaccante svedese aveva detto di voler chiudere la carriera al Milan ma il progetto francese lo ha convinto a cambiare ancora. Non ho pensieri negativi sul Milan, è un grande club e continuerà ad ottenere grandi successi anche senza di me. L’unica cosa che posso dire è che sono stato felice di arrivare al Milan e che avrò sempre bellissimi ricordi. Giocatori come me e Thiago Silva sono una grossa perdita, ha continuato, non solo per il Milan, ma per tutto il campionato e il calcio italiano, senza di noi il campionato di Serie A sarà più povero, con meno qualità.

Per quanto riguarda il mercato del Milan, i nomi nuovi per sostituire Thiago e Ibra, sono Ranocchia dell’Inter e Matri per l’attacco.

Thiago Silva, addio Milan. Per Ibra manca poco

g6.jpg“A.C. Milan comunica di aver ceduto al PSG Thiago Silva”. Con questo stringato comunicato sul proprio sito internet il Milan ha reso ufficiale quello che da giorni ormai era nell’aria, la cessione del difensore centrale brasiliano al Psg di Leonardo e Ancelotti. Contratto fino al 2017 con ingaggio che dovrebbe essere compreso tra i 7,5 e gli 8 milioni di euro. Al Milan 40 milioni più bonus legati al rendimento del giocatore. Thiago Silva si sottoporrà alle visite mediche in questi giorni, con il medico del club parigino Eric Rolland. Il brasiliano lascia il Milan dopo 3 stagioni, condite da 93 presenze e 5 gol in campionato.

È stata la decisione più difficile della mia vita!! – ha scritto in un messaggio il brasiliano – Grazie di tutto Milan“.

Intanto il Paris Saint-Germain conta di chiudere in un paio di giorni anche la trattativa con Zlatan Ibrahimovic. Se Ibrahimovic avesse problemi a giocare a Parigi non avrei passato qui tre giorni, ha detto all’Equipe il suo agente Mino Raiola. Lo svedese non fa un passo indietro e, se il Psg lo vuole, alla ripresa dei colloqui deve concedergli un ingaggio di circa 14 milioni di euro.

Ibra – Thiago: quasi fatta al PSG?

54.jpgThiago Silva e Zlatan Ibrahimovic sono sempre piu vicini al trasferimento in terra francese al Psg di Carlo Ancelotti e Leonardo. Il Milan dovrebbe incassare intorno ai 65 milioni di euro, dove bisognerà aggiungerne oltre un centinaio di risparmi per gli ingaggi al lordo delle tasse. Thiago, fresco di rinnovo e con il contratto in scadenza nel 2017, guadagna 6 milioni l’anno, mentre lo svedese incassa 12 milioni a stagione e la fine del suo accordo con i rossoneri riporta la data del giugno 2014. Raiola è volato in Svezia per convincere Ibrahimovic ad accettare l’offerta del club parigino. L’azzurro Ogbonna in forza al Torino appare in vantaggio sull’altro centrale Dedè del Vasco da Gama, per sostituire Thiago. L’argentino Tevez del Manchester City dovrebbe affiancare Pato nel rinnovato attacco rossonero. Il Milan dunque dopo molti addii a fine stagione, potrebbe perdere altri due pezzi importanti in rosa.

Milan: parte la stagione 2012/2013

548228_10150927868491937_1356552109_n.jpgRiparte la nuova stagione rossonera. Alcune centinaia di tifosi del Milan si sono ritrovate a Milanello, dove oggi la squadra di Massimiliano Allegri si è radunata dopo le vacanze per cominciare a preparare la stagione 2012/2013.  Primo giorno rossonero invece per i nuovi acquisti Constant, Acerbi e Traoré. Per sabato è prevista un’amichevole in famiglia; il primo vero test è fissato per il 21 luglio a Bari, con il Trofeo Tim, contro Juventus e Inter; il 24 i rossoneri saranno a Gelsenkirchen per affrontare lo Schalke, poi il 27 il via alla tournée americana.

«È un anno diverso, nello spogliatoio mancano tanti giocatori che hanno fatto la storia della società. Bisogna ripartire da zero con tanti elementi nuovi. La squadra lotterà per vincere il campionato e potrà migliorare il rendimento in Champions. Magari, potrà cercare di arrivare in finale di Coppa Italia. Non so se il Milan sarà più o meno forte, ma lotterà per vincere», ha affermato Massimiliano Allegri.

«Lo scorso anno negli ultimi 2-3 mesi sono stati commessi errori. Avevamo il campionato in mano, abbiamo perso 4 punti nelle ultime 8 giornate e questo ci deve far riflettere. Bisogna avere umiltà, bisogna evitare di ripetere gli errori fatti, ci vuole cattiveria, che magari può mancare quando si è super-favoriti. Bisogna mettere in campo la rabbia per creare i presupposti della vittoria. La Juve ha fatto una grande stagione vincendo il campionato, l’Inter si proporrà. Insomma, sarà un torneo molto duro».

Galliani: mercato chiuso e no ai ritocchi d’ingaggio

fdf.jpgL’ad rossonero Adriano Galliani ai microfoni dei giornalisti prima dell’assemblea della Lega di serie A: il mercato del Milan è “strachiuso” e non sono previsti ritocchi di contratto per nessuno, nemmeno per Kevin Prince Boateng. “Sono affari privati, intanto hanno tutti ingaggi altissimi quindi nessun ritocco a nessuno. Ibrahimovic è incedibile? Ha un contratto ancora per due anni”.

Un acquisto a centrocampo? Ma no, ma no, abbiamo 9 centrocampisti, siamo stracompleti, anche in uscita. Può ancora partire qualcuno come Mesbah, ma nessuno di primo livello. A chi gli domandava se servisse un sostituto di Van Bommel, Galliani ha replicato che “il Van Bommel di turno è Montolivo che lo ha sostituito: può giocare anche centrale così come qualcun altro. Di sicuro siamo in nove e stiamo al completo”. Prosegue invece a rilento la corsa agli abbonamenti. “Siamo un po’ sotto rispetto anno scorso per quanto riguarda i rinnovi però la vendita libera comincia oggi”, ha detto Galliani.