Tiziano Crudeli commenta Milan- Siena 2-0 (17/12/2011)

tiziano crudeli,tiziano crudeli milan siena,milan siena 17/12/2011, crudeli milan siena commento,commento video milan siena 2-0,video milan,sport,newsIl Milan torna in testa al campionato, anche se forse solo per qualche ora, in attesa delle partite di Juventus e Udinese. Battuto 2-0 il Siena, che si è difeso con disciplina nel primo tempo, lasciando poche opportunità alla squadra di Allegri. Solo un tiro di Boateng nella prima frazione, ben deviato dal portiere Brkic. Anzi, il Siena ha avuto un’opportunità con Bolzoni sfiorando il vantaggio. Nel secondo tempo, Nocerino, al 6° centro in campionato, segna con un destro dal limite leggermente deviato da Rossettini su invito di Robinho. Poi ci pensa il solito Ibra, su un rigore dubbio fischiato a Boateng a mettere in sicurezza la gara. Entra anche Pato, che sfiora il gol ma il portiere avversario para bene; il Milan controlla nel finale e si gode momentaneamente la vetta della classifica.

Tiziano Crudeli commenta Bologna Milan 2-2 (11/12/2011)

bologna milanIl Milan rallenta a Bologna tra le polemiche. La sfida del Dall’Ara finisce 2-2: un risultato tutto sommato giusto al termine di 90′ spettacolari in cui il peggiore in campo è stato l’arbitro Rocchi. Pronti, via e Ibra fa tremare la traversa: i rossoneri partono forte e dopo soli 3′ lo svedese spara un missile su punizione che centra il legno. Superato lo shock iniziale il Bologna inizia a tessere trame interessanti e si presenta per la prima volta al tiro alle soglie del 10′ con Di Vaio: destro sul fondo, ma è solo la prova generale del gol. Passa un minuto e il n.9, tenuto in gioco da Thiago Silva su un lancio partito addirittura dall’area emiliana, fa centro con un pallonetto millimetrico che scavalca Amelia. La reazione non si fa attendere e la gioia del Bologna per il gol del vantaggio dura soli cinque minuti: è Seedorf a ristabilire la parità con un destro all’incrocio dei pali imprendibile per Gillet. Nel finale di primo tempo il Bologna reclama il rigore, ma per Rocchi un braccio di Seedorf in area è tutto regolare. Al 70′, Raggi scalcia Ibra in area e l’arbitro concede il rigore: dal dischetto lo svedese non sbaglia e il Milan mette la freccia per la prima volta. Il Bologna raddrizza le cose dopo nemmeno un minuto, complice una papera di Amelia su un sinistro non irresistibile di Diamanti: il pallone sfugge al portiere, è il 2-2.

Tiziano Crudeli commenta Viktoria Plzen – Milan 2-2 (06/12/2011)

Viktoria Plzen - Milan 2-2,tiziano crudeli,tiziano crudeli milan viktoria,milan,federossonera,notizie,news,blog,video tiziano crudeli milanPato e Robinho non bastano, Milan rimontato dal Viktoria Plzen. I rossoneri, gia’ qualificati come secondi nel gruppo H, pareggiano 2-2 a Praga. Una prova degli uomini di Allegri macchiata da un pizzico di sufficienza di troppo, si fanno raggiungere nel finale del Viktoria Plzen e chiude la fase a gironi con un pareggio. Una beffa per i rossoneri che, nonostante l’ampio turn-over scelto da Allegri (Mexes e De Sciglio alla prima da titolari, Ibra in panchina con Pato e Robinho in attacco), avevano chiuso il match con i cechi in appena due minuti. Dopo un primo tempo incolore, passato a controllare le sfuriate dei padroni di casa, al 47′ era arrivato l’acuto di Pato, bissato al 48′ dal liberatorio sigillo di Robinho. Proprio mentre pensava che Tevez potra’ anche arrivare con comodo, Allegri si e’ ritrovato pero’ a mandare giu’ un boccone amaro. Al 90′, dopo un erroraccio in fase di impostazione, e’ arrivato il gol sottomisura di Bystron, tre minuti dopo  addirittura il pari in acrobazia di Duris. Una vera e propria beffa per il Milan, che dovra’ fare anche i conti anche con l’infortunio muscolare di Nocerino, anche se non dovrebbe essere nulla di grave.

Tevez -Milan, scaricato anche da Mancini

NEWS_1322487459_tevez.jpgSembra sempre piu’ in discesa la strada che porta Carlos Tevez al Milan. Un nuovo assist lo da anche il suo allenatore al City, Mancini, dopo le dichiarazioni riportate oggi dal The Sun: il comportamento di Tevez e’ stato stupido, secondo il quale l’argentino deve essere venduto nell’interesse suo ed anche del club. “Penso che per noi e’ importante cederlo. Possiamo farlo per lui e per il club. Se lui ha la possibilita’ di andare in Italia, sono felice per lui” ha detto il Mancio in conferenza stampa. Al momento Tevez è in Argentina in attesa che la trattativa che dovrebbe portarlo al Milan si sblocchi. Il City scarica l’Apache, mentre la società rossonera è pronta ad accoglierlo a braccia aperte. Anche Galliani, che non dice niente ma sa già tantissimo, sembra confermarlo con il suo silenzio..ma attenzione a Inter e Juve, pronte all’assalto dell’argentino.

Tiziano Crudeli commenta Genoa – Milan 0-2 (02/12/2011)

tiziano crudeli,tiziano crudeli genoa milan,genoa milan 0-2,genoa milan 02-12-2011,genoa milan 0-2 commento tiziano crudeli,sport,video,video milanIl Milan torna in testa alla classifica, almeno per un giorni. Sblocca Ibrahimovic su rigore, chiude i conti Nocerino. Partita sospesa dall’arbitro Celi per nove minuti, dopo il lancio di lacrimogeni da parte della Polizia, costretta a metter fine agli scontri tra gli ultras. Nel primo tempo l’uomo più pericoloso dei rossoneri è Nocerino, che con i suoi inserimenti manda in tilt la difesa genoana. Dopo due minuti l’ex palermitano ha la palla giusta per il vantaggio, ma Rossi lo chiude all’ultimo istante. Al 26′ ancora il centrocampista calcia dal limite impegnando il portiere avversario. Un minuto dopo serve il miglior Frey per bloccare un sinistro di Ibrahimovic. Il Milan é più attivo, il Genoa prova a limitare i danni. Amelia compie la sua prima parata al 33′, deviando in angolo una punizione di Veloso. Al 42′ la sfida di ripete, il portiere milanista blocca con sicurezza. In avvio di ripresa la svolta: intervento irregolare in area di Kaladze su Ibrahimovic. Cartellino rosso e rigore. L’esecuzione dello svedese é tale: zero a uno. Robinho fallisce clamorosamente il raddoppio da un metro. Il Milan, con un uomo in più, gestisce il vantaggio e trova il raddoppio a dieci minuti dal termine grazie a Nocerino che sfrutta al meglio un assist perfetto di Boateng.