Roma Milan 2-3 (29/10/2011)

Tiziano Crudeli,Tiziano Crudeli video, Tiziano Crudeli roma milan,Tiziano Crudeli commento roma milan 2-3,roma milan 2-3 29/10/2011,video roma milan 2-3,sport,video,calcioIl Milan ha espugnato l’Olimpico battendo 3-2 la Roma. Partita bella ed emozionante: dopo il gol di Ibra, il pareggio di Burdisso, il sigillo di Nesta e il nuovo guizzo dello svedese quasi a chiudere i conti, nel finale arriva la rete di Bojan e l’arrembaggio dei giallorossi che il Milan riesce a contenere con un pò di sofferenza. Parte bene la Roma nei primi minuti, ma poi il Milan prende le misure e passa con Ibra al 17°. Burdisso, su dormita di Zambrotta, ristabilisce la parità con un colpo di testa da calcio d’angolo. Ma non passano nemmeno 2 minuti dal pareggio romanista, che Alessandro Nesta infila ancora su corner di Robinho il gol dell’1-2 dei rossoneri, trafiggendo Stekelenburg. Il centrocampo dei rossoneri è un po fragile, Van Bommel non riesce a tenere il passo dei centrocampisti della Roma e Nocerino spesso lascia scoperta la zona, con i suoi inserimenti senza palla. Bene Aquilani. Il Milan subisce, soffre e si affida alla difesa che mette mattoni su mattoni nel muro davanti ad Abbiati; partita di sacrificio, con Nesta e Thiago Silva mattatori. Allegri è obbligato a sostituire al 66° l’infortunato Boateng con Emanuelson, ma il ghanese dice qualche parola di troppo al guardalinee e viene espulso dopo la sostituzione. Entra anche Cassano al posto di Robinho e la musica cambia. Il barese elenca subito tre giocate da sballo. Alla terza il barese apre a destra per Aquilani che finta il tiro e invece crossa per Ibra: colpo di testa micidiale e 3-1. Lo svedese potrebbe addirittura fare poker, su invito di Cassano, ma la sua girata al volo è imprecisa. Ma la Roma ci crede e nel finale accorcia con boja,abile a sfruttare una corta respinta di Abbiati. Nel concitato finale, anche Allegri viene espulso ma il Milan tiene e porta a casa una vittoriad’oro! “Tre punti fondamentali, abbiamo fatto una grande partita e potevamo fare il 4-1 o il 5-1 con un po’ di fortuna”. Parola di Zlatan Ibrahimovic autore della doppietta che ha fatto volare e vincere 3-2 il Milan contro la Roma questa sera nell’anticipo dell’Olimpico. “Lo scudetto? siamo solo all’inizio”.


szólj hozzá: Rom 2-3 Mil

Tiziano Crudeli commenta Milan Parma 4-1 (26/10/2011)

tiziano crudeli,tiziano crudeli video,tiziano crudeli milan parma,tiziano crudeli  milan parma commento,tiziano crudeli  milan parma 4-1,milan parma 26102011Terza vittoria consecutiva per i rossoneri che superano per 4-1 il Parma, con 3 gol di Antonio Nocerino in stato di grazia e uno di Ibra. Troppo leggero l’attacco dei ducali, anche se nei primi 30 minuti il Milan appare un pò imbrigliato e sono proprio gli ospiti ad avere due buone chance per segnare. Ma nel calcio, si sà, non puoi sbagliare. In due minuti l’ex palermitano Nocerino “ammazza” la gara, con un bel tocco nel primo gol e un bolide nel secondo, battendo Mirante. Poco prima della mezzora si sblocca anche Zlatan Ibrahimovic, che sfrutta un passaggio di Cassano e supera ancora Mirante in uscita. Giovinco riaccende le speranze del Parma, ma ormai è troppo tardi e Nocerino segna in bellezza nel finale la sua prima tripletta in A. Il Milan sale a quota 14 punti, a due lunghezze dalla capolista Juventus.

Tiziano Crudeli commenta Lecce Milan 3-4 (23/10/2011)

lecce milan 3-4,lecce milan 3-4 tiziano crudeli,tiziano crudeli,lecce milan 3-4 video commenti crudeli tiziano,sport,milan,calcioIncredibile Milan da 0-3 a 4-3! Un Milan a due facce, pessimo nel primo tempo e devastante nel secondo, permettono ai rossoneri di riavvicinarsi ulteriormente alle prime posizioni in classifica. Nella partita delle 12.30, nel primo tempo di fronte ad un buon Lecce, i rossoneri appaiono distratti e confusi, troppo lunghi tra i reparti e con un Lecce che raddoppiava continuamente. Anche se c’è qualche dubbio nell’assegnazione del calcio di rigore in favore dei salentini che li porta sul 2-0, il Milan in campo non c’è.  Al 37′ i padroni di casa erano in vantaggio di 3 gol, grazie alle reti di Giacomazzi al 4′, Oddo su rigore al 30′ e Grossmuller al 37′. Ma nel secondo tempo Allegri, cambia. Fuori Robinho e Ambrosini, dentro Boateng e Aquilani, la storia cambia e si vede gia dopo pochi secondi dal fischio dell’arbitro Peruzzo, con una gran botta del Boa da fuori. In 14 minuti il ghanese rimette le cose a posto, fissando sul 3-3 una gara incredibile. Il Milan pressa e c’è la convinzione di poter portare a casa l’intera posta, ed è cosi. Cassano inventa, Yepes insacca all’83’ il gol del 3-4 per i diavoli. Abbiamo sfatato il tabù Lecce dopo dieci anni, dice mister Allegri a fine gara. Il Milan ha giocato col lutto al braccio per la morte di Marco Simoncelli, tifoso milanista.

Tiziano Crudeli commenta Milan Bate Borisov 2-0

Tiziano Crudeli commenta Milan – Bate Borisov 2-0, valida per la terza gara del girone H di Champions. Buona prova dei rossoneri, che guidata da Ibra spezza la parità dopo poco la mezz’ora con un bolide di destro che non lascia scampo al portiere avversario. Raddoppio del Boa, che segna un gran gol e festeggia un po rabbiosamente, dopo le critiche dei giorni scorsi.

Milan – Bate Borisov 2-0 (19/10/2011)

champions league milan,champsion league,milan,sport,news,notizie,milan bate borisov,milan bate borisov video,milan 19-10-2011 video milanCi sono le firme di Ibra e Boateng nel 2-0 con cui il Milan ha liquidato il Bate Borisov tenendo il ritmo del Barcellona al giro di boa del girone e ipotecando la qualificazione agli ottavi di Champions League. Con un un bolide di destro dal limite dell’area lo svedese porta il vantaggio il Milano dopo 33′ di tentativi ed errori sotto porta. E soprattutto pochi secondi dopo un clamoroso errore di Bressan, che approfitta di un pasticcio di Van Bommel ma si divora il vantaggio a tu per tu con Abbiati, bravo a respingere. Nel secondo tempo, un gran gol del ghanese con una parabola di destro da fuori area con cui al 25′ della ripresa infila Gutor giusto sotto la traversa, chiudendo cosi la gara. Ottimo Abate nell’arco della gara, convincente partita anche per Aquilani,Nocerino e Taiwo. Ci si aspettava qualcosa in piu da Cassano apparso un pò fuori gara nel secondo tempo. Mister Allegri concede a Mexes nel finale di fare il suo esordio con la maglia rossonera al posto di Alessandro Nesta.

Il tecnico rossonero rilascia a Sky un’intervista: “”Oggi era molto importante vincere. Siamo stati tutti molto bravi: nel primo tempo eravamo un pò frenetici nel voler segnare a tutti i costi poi però la strada dopo il gol è stata tutta in discesa. Peccato per qualche piccola distrazione dovuta alla troppa tranquillità. Adesso però aspetteremo il Bacellona e quella sarà una partita molto importante perchè arrivare primi o secondi non è la solita cosa. Giocheremo per il primo posto”. 

Milan – Palermo 3-0 (15-10-2011)

Milan - Palermo 3-0 (15-10-2011),milan palermo,milan palermo 3-0,video milan palermo,gol milan palermo,milan,news,sportA San Siro i rossoneri hanno piegato il Palermo, liquidato 3-0: ci sono voluti però 40’ per passare in vantaggio, col guizzo dell’ex Nocerino (che non esulta) ben pescato libero al centro dell’area da Aquilani. Nella ripresa,prima Robinho al 10’ poi Cassano al 18’ hanno fissato il 3-0 finale: importante per il Milan aver ritrovato Robinho, subito tonico e pimpante. Il brasiliano è stato proposto titolare dopo due mesi. Buona prova dei rossoneri, ma c’è da segnalare l’uscita di Thiago Silva per infortunio.

E’ morto lo storico Vice-Presidente Gianni Nardi

Gianni Nardi ,Gianni Nardi  milan,Gianni Nardi  vicepresidente milan,Gianni Nardi  milan berlusconi,sport,news,notizieE’ scomparso oggi all’età di 80 anni Gianni Nardi, storico Vice-Presidente decisivo nel delicatissimo periodo in cui la società, sotto la gestione-Farina, rischiò il fallimento. Fu Nardi a salvare il Milan ottenendo le azioni del club destinate al Tribunale e girandole, consentendo l’acquisto del club, a Silvio Berlusconi. Grande il cordoglio del sodalizio rossonero.

“Il nostro presidente, l’intera dirigenza del club rossonero, lo staff, i giocatori, tutti i dipendenti di via Turati, di Milanello e del Centro Vismara, tutti i collaboratori ne salutano la figura, con infinita commozione”, si legge sul sito del Milan, dove è stato pubblicato anche un sentito ricordo: “Il cordoglio di tutto il Milan – si legge – e’ lo stesso di tutti i Milanisti. Ogni sportivo rossonero oggi si stringe nell’abbraccio alla famiglia alla quale rivolgiamo le piu’ sentite e sincere condoglianze. Gianni Nardi era un grandissimo Milanista.

Juventus – Milan 2-0 (02/10/2011): Rossononeri ko nel posticipo

dds.jpgNel posticipo di A, la sentita sfida tra la Juventus di Conte e il Milan di Allegri finisce con i rossoneri battuti sia nel gioco che nel risultato. La gara si è decisa nel finale,con due gol di Marchisio, abile a sfruttare un’ottima azione corale dei bianconeri, battendo sia Bonera che Abbiati e a trovare il raddoppio da un tiro da lontano, con papera del portiere rossonero. Anche se i due gol sembrano fortunosi, la Juventus ha dominato il Milan per tutta la partita, lasciando ai diavoli solo un’occasione. Poche idee, con il centrocampo e difesa ampiamente insufficienti e messi sempre sotto pressione dalla manovra degli uomini di ConteAdesso arriva la sosta a causa degli impegni delle Nazionali, sperando in qualche recupero dei giocatori attualmente in infermeria, tra cui Pato e Robinho.

Il tecnico Allegri analizza la gara: «Sicuramente la Juve ha fatto un’ottima partita mentre noi non siamo stati all’altezza della situazione, sbagliando tanto a livello tecnico, dispiace prendere gol a quattro minuti dalla fine ma la squadra era poco lucida. Abbiamo avuto qualche occasione per segnare, alla fine soffrendo un pochettino potevamo portare a casa un risultato positivo. Per vincere bisogna sempre giocare su certi ritmi e noi non l’abbiamo fatto, sbagliando molto soprattutto in fase di costruzione. Una nostra brutta prestazione, a Napoli avevamo giocato meglio, questo è stato il Milan peggiore della stagione».